Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
martedì 17 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Azovtsal, il momento in cui i combattenti ucraini lasciano l'acciaieria dopo il lungo assedio

Una scultura degli studenti per il Museo

Scultura degli studenti del Liceo Artistico di Volterra per il Museo Diocesano di Arte Sacra. Si tratta di una copia del busto di San Lino



VOLTERRA — Martedì scorso, presso l' Aula Magna del Liceo Artistico di Volterra, si è svolto un incontro tra i rappresentanti della Diocesi di Volterra e la classe 5B, per ufficializzare la consegna di un' opera scultorea destinata al percorso tattile allestito dentro il locale Museo Diocesano di Arte Sacra. L’inaugurazione del primo nucleo di tale percorso con l’esposizione di questa scultura è avvenuta ieri nel Museo diocesano.

La scultura rappresenta la copia del Busto del San Lino del Buglioni, ed è stata realizzata dagli studenti del Liceo Artistico all' interno di un progetto di alternanza scuola lavoro che ha visto il coinvolgimento di diverse associazioni e figure di spicco del panorama artistico nazionale ed internazionale.

L'obiettivo del progetto è quello di rendere maggiormente accessibile ed inclusivo il percorso espositivo artistico del Museo, offrendo ai visitatori ipovedenti e non solo l' esperienza tattile del patrimonio, facendo così scoprire la vera essenza di parte dei manufatti presenti: l’attenzione si concentrerà così non solo su di uno sguardo fugace, ma offrirà l' opportunità di un approfondimento dei sensi, cogliendo quegli aspetti che caratterizzano il cuore del fare umano. Percepire con il tatto la forma, le dimensioni, far scorrere la mano sulle superfici cogliendone la rugosità, la temperatura, percepirne il peso, sono solo alcuni dei passaggi che hanno il compito di ricongiungere la nostra esperienza - oggi più che mai assuefatta e forse inquinata dall' abbondanza di immagini, colori, effetti speciali - con un equilibrio che viene da più parti indicato come unica strada per opporsi a quelle condizioni che mettono oggi in crisi molti individui, quali la fretta, il consumo sfrenato e altro.

Avere l' occasione di rallentare, avere l' opportunità di toccare là dove spesso nei musei è rigorosamente indicato proprio l' opposto, diviene un piccolo gesto rivoluzionario che speriamo possa contribuire in maniera significativa a modificare le abitudini e le attenzioni dei visitatori nei confronti delle bellezze che caratterizzano la nostra città.

É importante per la scuola sottolineare l'importanza di avere opportunità come queste, per intervenire in maniera significativa e professionale, in contesti di particolare interesse culturale. Esperienze come questa sono, inoltre, l' occasione per dare ai ragazzi in formazione la possibilità di approfondire pratiche come lo studio dei contesti espositivi, la copia al vero, il restauro, orientando al proseguo degli studi in settori strategici per la nostra nazione, come la cultura ed il turismo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo