Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
sabato 16 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'usura al tempo del Covid: così le mafie stanno soffocando l'economia | Roberto Saviano

Didattica inclusiva, arrivano i progetti

pallavolo
Nell nuova palestra anche la pallavolo

Stamani il via libera all'accordo per lo spazio esterno del polo scolastico San Paolo che aggrega scuole di vari gradi, comunali e provinciali



PRATO — E' stato approvato dal Comune e dalla Provincia di Prato l'accordo per la progettazione e la realizzazione dello spazio esterno al complesso del polo scolastico San Paolo di via Galcianese, con accessi diversificati e percorsi casa-scuola nell'ambito del piano urbano della modalità sostenibile e del progetto Demos, Didattica Inclusiva e Mobilità Sostenibile. 

Il polo scolastico San Paolo è composto da scuole di diverso grado, alcune di competenza della Provincia, mentre altre del Comune: la scuola dell'infanzia Il Pino, la scuola primaria Frosini, la scuola media Buricchi, il Liceo Cicognini-Rodari, l'Istituto professionale Marconi, il Liceo Livi-Brunelleschi. In più c'è l'impianto sportivo, costituito da una piscina e da una palestra, in corso di costruzione, ad uso sia dei vari istituti scolastici che delle utenze esterne. 

Pallavolo, pallacanestro, pallamano e ginnastica ritmica avranno a disposizione una nuova palestra dove praticare lo sport ad alto livello: oltre 3 milioni di euro il costo, di cui circa 2 milioni di euro finanziati dallo Stato e 1 milione e 200 mila euro dal Comune, 2 palestre, una principale e una sussidiaria, oltre 3 mila i metri quadrati e circa 100 nuovi posti auto. La palestra principale misura 870 metri quadri, 11 metri di altezza, avrà tribune fisse da circa 400 posti più la predisposizione per altre tribune retrattili da circa 100 posti. Verrà usata in orario extra-scolastico principalmente per le attività agonistiche di pallavolo, pallacanestro e pallamano. 

In tutto questo anche la viabilità interna riveste notevole importanza: il polo scolastico ha più accessi, ma il principale è quello posto sulla via Galcianese, promiscuo fra auto, moto, pedoni e le biciclette e per questo inadeguato. Per migliorare la sicurezza di pedoni e bici, è stato deciso di progettare il sistema degli accessi e delle percorrenze interne, dividendo gli spazi riservati ai mezzi motorizzati, alle biciclette e ai pedoni.

Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno