Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Nel villaggio di Lzyum, dove non c'è più una sola casa rimasta in piedi. Olga: «Anche il nostro liceo distrutto dai russi»

Formazione di filiera per la nautica versiliese

istituto nautico artiglio
L'istituto nautico Artiglio di Viareggio

Per i mestieri dell'economia del mare nasce l'accordo tra Provincia di Lucca e i tre istituti secondari Piaggia, Artiglio e Marconi



VIAREGGIO — La formazione dell’intera filiera della nautica è al centro di un accordo tra la Provincia di Lucca e tre istituti secondari versiliesi: il Piaggia, l’Artiglio» e il Marconi. L'obiettivo del progetto - che si inserisce nell’ambito del programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Francia Marittimo, per il progetto E-job: Excellence Job on Board - è approfondire le opportunità di lavoro nel settore dei mestieri dell’economia del mare

Particolare attenzione è rivolta allo yatching di bordo, favorendo un percorso extra-curriculare di formazione orientato verso profili di chef e steward di bordo e di macchinista di bordo, nonché di promuovere la mobilità tra studenti a livello transfrontaliero Italia-Francia, quale occasione di scambio culturale e professionale tra studenti, ma anche tra gli stessi studenti e le imprese del settore nautico.

"La nautica – spiega il presidente della Provincia Luca Menesini, che ha appena siglato i tre accordi con i dirigenti scolastici degli istituti versiliesi – rappresenta uno dei settori più importanti per l’area della Versilia e per tutto il territorio provinciale in generale. Offre sbocchi professionali qualificati e importanti per i nostri giovani".

Coinvolti i tre istituti tecnici della Versilia: Artiglio per quanto concerne il settore della nautica in senso tecnico, Marconi per tutto quello che riguarda l’ambito alberghiero e Piaggia per le materie più afferenti all’ambito turistico.

Il progetto prevede la partecipazione complessiva di 100 studenti che prenderanno parte alle attività formative e 30 – 15 italiani e 15 francesi – che saranno protagonisti dello scambio tra scuole. Se, a causa del perdurare della pandemia da Covid-19, non fosse possibile realizzare l’attività di scambio con il Lycée Augier di Nizza, questa sarà sostituita con iniziative a distanza.

Ogni istituto realizzerà alcuni degli 8 obiettivi individuati nell’ambito del progetto, ovvero: Specificità e vincoli a bordo, Igiene a bordo, Lo chef a bordo, Stewardess a bordo, I territori della nautica da diporto nel Mediterraneo, Accoglienza turistica, Acquisizione e conoscenze linguistiche: acquisizione del vocabolario tecnico, Costruzione curriculum vitae/Tipologie di contratto/Legislazione sociale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo