{*/literal}{$bannerGoogleTag[$company]["desktop"]["gtm"]}{literal*}
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
domenica 07 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Orietta Berti: «Ho sentito tanti stonare, credono che cantare sia facile»

Storia e geografia si imparano anche a tavola

Un nuovo progetto di educazione alimentare arriva nelle mense. Il sindaco: "Gli spostamenti sono vietati ma a scuola si viaggia con il gusto"



MONTOPOLI IN VAL D'ARNO — Menù regionali per scoprire l'Italia attraverso la sua cucina e le sue eccellenze gastronomiche. Sono quelli arrivati nelle scuole materne ed elementari di Montopoli grazie a un progetto ideato da Camst group e partito ieri con il menù lombardo: risotto allo zafferano, cotoletta impanata e patate prezzemolate. Seguiranno poi nelle settimane successive i menu regionali laziale, campano, valdostano e siciliano.

"Questa iniziativa ci permette di far viaggiare i bambini almeno a tavola in un momento in cui gli spostamenti sono vietati –dice il sindaco Giovanni Capecchi –nelle prossime settimane, i bambini e le bambine delle nostre scuole potranno vivere un’esperienza diversa, imparando a conoscere l’Italia anche con il cibo".

Dello stesso avviso anche l’assessore alla scuola, Cristina Scali. "Anche la mensa scolastica è parte integrante del piano didattico delle scuole ed è un importante momento formativo: con questa iniziativa, portiamo storia e geografia direttamente nei piatti degli alunni –spiega –siamo felici di poter collaborare e ringraziamo Camst per questo progetto di educazione alimentare".

"In un momento storico in cui gli spostamenti sono limitati, vogliamo permettere ai bambini di viaggiare almeno con il gusto e la fantasia –spiegano Jessica Serini, responsabile di produzione Camst area centro-sud e Cristina Casetta, dietista di area – l’idea di questo progetto nasce con l’intento di valorizzare il legame fra cibo e territorio, alla scoperta di piatti alternativi a quelli proposti tradizionalmente nelle scuole. Camst ritiene che quello del pasto sia un momento formativo fondamentale per i più piccoli, che possono imparare i valori di un’alimentazione sana ed equilibrata, con attenzione alla varietà dei cibi e alla sostenibilità ambientale".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno