Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Migranti, Draghi: «Più coinvolgimento dei Paesi europei, i flussi legali sono una risorsa, non una minaccia»

NOSpettacoli martedì 26 ottobre 2021 ore 10:47

La scuola mette in scena il risveglio post Covid

Ragazzi attori
I giovani attori e attrici

Isolamento, didattica a distanza, ma anche ritorno a una progressiva normalità nello spettacolo dei ragazzi del liceo Copernico al Politeama



PRATO — Siamo in autunno ma per loro è ritornata la primavera, una stagione che mette fine al periodo di isolamento e lezioni a distanza. E' il Risveglio di primavera, come recita il titolo dell’opera del drammaturgo tedesco Franz Wedekind messo in scena dagli attori e dalle attrici della compagnia Cittadinanza Attiva del liceo scientifico e linguistico Niccolò Copernico sul palco del Teatro Politeama Pratese per la regia di Stefano Luci e la direzione artistica di Ciurma Storta Teatro.

L'appuntamento è per sabato 30 Ottobre alle 21. Lo spettacolo nasce da un percorso iniziato durante il lockdown ed è andato avanti nonostante la distanza, in una sfida per sconfiggere l'isolamento e la solitudine con il ritorno sul palco di un gruppo di 25 ragazzi che suona appunto come un vero e proprio risveglio di primavera.

"Oggi più che mai il mondo della scuola ha bisogno del teatro e il mondo del teatro non dovrebbe mai dimenticare il compito specifico della formazione del pubblico – ricorda la presidente del Politeama Beatrice Magnolfi -. Per noi è molto preziosa la collaborazione con le scuole del territorio per i progetti legati alla formazione teatrale degli studenti".

Scritto nel 1890 e messo in scena per la prima volta nel 1906, il testo di Wedekind racconta la vita di un gruppo di adolescenti, proprio in quel particolare momento della vita segnato dall’ingresso nella pubertà, circondati da un mondo adulto rigido e conservatore che non accetta errori e fallimenti. Il tema è il rapporto tra le generazioni e la critica alla chiusura della società perbenista che soffoca la vitalità dei giovani studenti, fino a un risveglio che non sarà indolore. 

Nei mesi di Giugno e Luglio gli attori in erba del liceo si ritrovavano due pomeriggi a settimana negli spazi di via Garibaldi per preparare la messa in scena dello spettacolo, coordinati dalla docente Nadia Andolina che è referente del Copernico per il laboratorio di teatro. Non solo studenti di varie classi dalla seconda alla quinta, ma anche ex alunni diplomati che hanno voluto proseguire il percorso di formazione teatrale. Nel caso del Copernico, il Piano scuola estate finanziato con fondi del ministero dell’Istruzione ha permesso che le attività di formazione teatrale si svolgessero al Politeama.

"La preparazione dello spettacolo è iniziata a gennaio, quando fare teatro a distanza attraverso lo schermo di un computer sembrava un’impresa impossibile – racconta proprio la professoressa Andolina -. I ragazzi hanno risposto bene, anzi diventava un modo per uscire all’isolamento. Salire sul palco rappresenta un’emozione bellissima e fa sentire la responsabilità di recitare davanti al pubblico di uno dei teatri più importanti. Un ritorno alla vita, alla socialità. Un risveglio di primavera".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo