{*/literal}{$bannerGoogleTag[$company]["desktop"]["gtm"]}{literal*}
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
domenica 07 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
A Sanremo vince il rock dei Maneskin

NOScienza domenica 21 febbraio 2021 ore 20:10

Toscana orgogliosa di Teresa, scienziata marziana

"Gente marziana" così Teresa Fornaro scriveva sui social invitando a seguire la preparazione della missione che avrebbe portato Perseverance su Marte



FIRENZE — All'Osservatorio di Arcetri, a Firenze, una giovane scienziata ha avuto l'onore di entrare nel team che studia i dati forniti dal rover Perseverance, è Teresa Fornaro.

Teresa negli ultimi anni ha studiato Marte e la missione spaziale, ha preso parte a convegni ed incontri internazionali fino ad entrare nella più grande squadra di scienziati del terzo millennio, chiamata a decifrare i dati che arriveranno da Marte per stabilire se il pianeta abbia mai ospitato delle forme di vita. Organismi unicellulari, questo cercano gli scienziati della Nasa e gli analisti sparsi nel mondo.

Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, si è detto orgoglioso di Teresa, nata a Napoli ma toscana di adozione "Orgogliosi che una degli scienziati della squadra internazionale sia Teresa Fornaro, ricercatrice dell'Osservatorio astrofisico di Arcetri a Firenze, la Toscana è sempre più terra di ricerca".

Dalla Campania, dove si è laureata in chimica, Teresa è arrivata in Toscana per conseguire un dottorato alla Scuola Normale Superiore di Pisa, con post dottorato a Washington, ed ha iniziato a collaborare con l'Osservatorio di Arcetri dove è stata assunta nel 2019. 

L'Osservatorio Astrofisico di Arcetri è un centro pubblico di ricerca scientifica, parte dell'Istituto Nazionale di Astrofisica. Si tratta di una eccellenza italiana. 

Teresa è alla guida di un piccolo team che nelle prossime ore si troverà a processare delle cifre e le competenze acquisite in anni di studio, unite alla capacità del cervello umano, saranno l'elaboratore chiamato a fare la differenza.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno