QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
lunedì 21 settembre 2020
corriere tv
Di Battista a Bari: «Il Movimento 5 stelle deve ricostruire la propria identità»

NOSnews lunedì 07 settembre 2020 ore 13:51

Picco di richieste per borse di studio in Toscana

Aumenta la domanda di accesso ai benefici erogati dall'Azienda Regionale DSU Toscana, il 10 per cento delle richieste da studenti stranieri



FIRENZE — Hanno inoltrato all’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario richiesta di borsa di studio e, nel caso di fuori sede, di posto alloggio per il prossimo anno accademico, sono gli oltre ventimila giovani già iscritti o matricole degli Atenei della Toscana che si trovano in condizioni economiche meno vantaggiose e ritengono di essere in possesso di determinati requisiti di merito ed economici.

Sono state complessivamente 20.138 le domande presentate nei termini di scadenza del bando fissata per lo scorso 4 settembre, con un incremento di 278 domande rispetto al concorso dell’anno accademico 2019/2020: 7.236 presso gli uffici DSU di Firenze, 8.317 in quelli di Pisa e 4.585 in quelli di Siena.

Ci sono 18.178 domande provenienti da studenti italiani il cui nucleo familiare produce redditi in Italia e 1.960 di studenti stranieri con redditi all'estero che rappresentano quasi il 10 per cento delle richieste totali. 

Il Bando 2020-2021 si è dunque chiuso con un numero di domande superiore allo scorso anno in un momento non particolarmente favorevole a causa degli effetti del Covid e la conseguente crisi economica delle famiglie che possono contare su tale supporto per l’accesso alla formazione accademica.

Il prossimo 30 settembre verranno pubblicate le graduatorie provvisorie con i nominativi dei beneficiari delle della borsa di studio: il contributo monetario, l'accesso gratuito alle mense universitarie, l’esenzione dal pagamento delle tasse universitarie concessa dai maggiori Atenei e, per i fuori sede, la possibilità di soggiornare in una delle residenze universitarie del DSU Toscana. Agli assegnatari di posto alloggio in attesa della convocazione in una delle Residenze Universitarie e che avranno trovato sistemazione nel mercato privato, anche mediante il servizio "cercoalloggio" (https://www.cercoalloggio.com/toscana) reso disponibile dal DSU Toscana, verrà erogato un contributo affitto.

Tag
 
Programmazione Cinema