QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 03 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Zangrillo: «Una seconda ondata? Non ha senso parlarne, è come dire a Milano a dicembre nevica»

NOSnews mercoledì 20 maggio 2020 ore 12:26

Gli alunni interpretano la Cupola durante il Covid

Il contest ideato dalla Fondazione Architetti Firenze era aperto ai più piccoli nel periodo di chiusura delle scuole per l'emergenza coronavirus



FIRENZE — Centinaia di ragazzi hanno deciso di cimentarsi inventando la propria “Cupola fantastica” nella “sfida” ideata dalla Fondazione Architetti Firenze con il patrocinio del Comune di Firenze e la partecipazione dell'Opera di Santa Maria del Fiore, nei giorni in cui sono stati costretti a restare a casa con le scuole chiuse per l'emergenza coronavirus.

In totale sono state realizzate circa 370 “Cupole fantastiche”, di tutte le forme e i colori, con le tecniche e i materiali più svariati. I lavori sono arrivati non solo da Firenze, ma anche da Arezzo, Volterra, Pisa e Pistoia, ed ancora da Udine, Messina, Parma e La Spezia e perfino dall'estero, da paesi come Germania, Spagna, Inghilterra e Zimbabwe.

I progettisti hanno realizzato disegni e collage, cupole in 3D, un videogioco, e persino fiori freschi per creare una composizione oltre ad una lampada.
Nel giorno in cui, seicento anni fa, presero avvio i lavori per la celebre opera, destinata a diventare uno dei simboli della città e del Rinascimento in tutto il mondo, sono stati annunciati i vincitori del contest: i lavori sono stati valutati da una giuria composta da Cecilia Del Re, assessore all'urbanistica del Comune di Firenze; Sara Funaro, assessore all'educazione del Comune di Firenze; Duilio Senesi, presidente dell'Ordine degli Architetti di Firenze; Colomba Pecchioli, presidente della Fondazione Architetti Firenze; Andrea Orani, illustratore; Veronique Dalschaert, artista; e Vincenzo Vaccaro, consigliere dell'Opera di Santa Maria del Fiore, con il coordinamento di Roberto Malfatti, architetto e illustratore del gruppo di lavoro “Architetture Fantastiche”.

Il primo premio assoluto è andato ad Alice, 12 anni di Firenze, “per aver saputo interpretare simbolicamente il ruolo dell’Architettura nel suo rapporto con la natura e l’ambiente, esprimendo un messaggio di speranza”, mentre al secondo posto si sono classificati a pari merito cinque lavori: quelli di Maria Sofia (4 anni, Arezzo), Aurora (13 anni, Firenze), Sofia (5 anni, Campi Bisenzio), Lucy (5 anni, Firenze) e Filippo (12 anni, Volterra). Altri 8 disegni hanno ottenuto una menzione d'onore: Lorenzo (8 anni, Pistoia), Matteo (7 anni, Firenze), Cora (12 anni, Firenze), Nina (9 anni, Firenze), Ginevra, Vittoria ed Edoardo (8, 5 e 3 anni, Scandicci), Pietro (8 anni, Firenze), Aurora (10 anni, Firenze) e Giulia (13 anni, Zimbabwe). Infine, ad aggiudicarsi la menzione d'onore del Gruppo Architetture Fantastiche è stata Marta, 13 anni di Signa.

Fra i premi vinti dagli autori di questi lavori ci sono ingressi per la Cupola del Duomo e per il museo di Palazzo Vecchio, libri sull'opera di Brunelleschi e zainetti con matite, pennarelli, tempere e altro materiale per continuare a portare avanti la passione per il disegno.
Il blog creato per l'iniziativa, dall'inizio di aprile ha superato le 22.000 visualizzazioni. 

Tag
 
Programmazione Cinema