QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 03 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Zangrillo: «Una seconda ondata? Non ha senso parlarne, è come dire a Milano a dicembre nevica»

NOSnews lunedì 11 maggio 2020 ore 15:04

Cantiere Scuola Toscana per il rientro dal Covid

L'assessorato all'istruzione della Regione Toscana ha creato una cabina di regia per programmare la riorganizzazione dei servizi scolastici



FIRENZE — Una videoconferenza ha aperto ufficialmente i lavori di Cantiere Scuola Toscana, la cabina di regia istituzionale creata dall'assessore all'Istruzione della Regione Toscana per ripensare all’interno della normativa nazionale le modalità di riapertura dei servizi educativi.

Si tratta di una concertazione pensata per "analizzare le problematiche e per individuare possibili soluzioni al fine di presentare le risposte più efficaci per conciliare, a partire dal periodo estivo, il diritto all’educazione e alla socialità dei bambini e dei ragazzi, con la tutela della salute degli stessi, delle famiglie e di tutti gli operatori coinvolti" come ha ricordato Giovanni Palumbo direttore generale dell'Istituto degli Innocenti di Firenze che ha pubblicato sui social una immagine della conference call ed ha aggiunto "Come sempre quando si parla di infanzia, cercheremo di dare il nostro contributo a questa task force regionale".

La Giunta regionale, ha dato il via libera a un'importante decisione, proposta dall'assessore a Lavoro, formazione ed istruzione, Cristina Grieco, che destina 2 milioni ai Comuni toscani per la progettazione e la realizzazione di esperienze educative e di socializzazione rivolte ai bambini e ai ragazzi da realizzarsi nei mesi estivi del 2020. “Si tratta di un altro importante tassello del nostro 'cantiere scuola' per garantire da un lato l'opportunità di poter conciliare il lavoro alla cura dei figli e dall'altro per garantire ai bambini e ai ragazzi il diritto a riprendere in sicurezza esperienze di socializzazione ed attività ludico-ricreative strutturate sui territori” ha spiegato l'assessore regionale Grieco che ha sottolineato “Stiamo aspettando le linee guida nazionali in materia sanitaria contro la diffusione del Covid-19 che indicheranno i parametri precisi e le condizioni che dovranno essere assolutamente rispettate. Questi interventi, progettati e realizzati 'dal basso' secondo il nostro tradizionale modello di governance, saranno anche degli importanti laboratori, utili ad organizzare la riapertura delle istituzioni educative e scolastiche in vista del prossimo anno”.

Tag
 
Programmazione Cinema