Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

wiredNOS martedì 12 ottobre 2021 ore 11:33

Università di Firenze all'Earth Technology Expo

La ricerca dell’Ateneo fiorentino all'evento ospitato alla Fortezza da Basso e dedicato alle tecnologie applicate alla transizione ecologica



FIRENZE — L’Università di Firenze in mostra all'Earth Technology Expo, il grande evento ospitato alla Fortezza da Basso e dedicato alle tecnologie applicate alla transizione ecologica. Appuntamento dal 13 al 16 Ottobre per i professionisti, esperti ma anche ricercatori, cittadini, associazioni, studenti e docenti di scuole superiori e università.

In mostra prodotti della ricerca e tecnologie capaci di migliorare la qualità della vita delle persone, dell’ambiente e delle città, destinate ad una applicazione diffusa nella protezione civile come nell’affronto dei cambiamenti climatici, nella gestione delle risorse naturali fino alle smart city. 

Unifi partecipa con sei dipartimenti: Architettura; Scienze e tecnologie agrarie, alimentari, ambientali e forestali; Ingegneria civile e ambientale; Ingegneria industriale; Ingegneria dell'informazione; Scienze per l'economia e l'impresa. Più l’unità di ricerca Copernicus che lavora sulle metodologie avanzate di processamento di immagini telerilevate e il Centro per la Protezione Civile dell’Università di Firenze.

I ricercatori dell’Ateneo, con l’aiuto di brochure, video ed oggetti della ricerca illustreranno progetti che coinvolgono anche altre strutture dell’Ateneo. 

Si parlerà di droni a struttura perfezionata per il monitoraggio e il trasporto aereo e di droni sottomarini per ispezioni e rilievi, di adattamento al cambiamento climatico dei distretti urbani e di tutela del patrimonio culturale da eventi estremi di precipitazione, fino alle riproduzioni digitali di opere d’arte come la riproduzione in scala reale in 3D del David di Michelangelo, coordinata dal laboratorio di Geomatica e Conservazione per l’Expo di Dubai.

Saranno approfondite la gestione delle emergenze dal punto di vista della progettazione architettonica, la riduzione della vulnerabilità sismica e il miglioramento dell’efficienza energetica.

Saranno presentati nuovi materiali bio-based per la produzione di pannelli isolanti e imballaggi e celle solari in perovskite, per un fotovoltaico di nuova generazione.

Particolare spazio verrà dato anche alle ricerche sull’inquinamento con la rilevazione dei rifiuti in plastica nei fiumi, in particolare, nell’Arno, e metodi innovativi per il trattamento delle acque reflue e alle nuove fonti energetiche come convertitori dell’energia del moto ondoso.

Senza dimenticare il ruolo dei Big Data per le smart city e quello dei social media per un’educazione ecologica.

In occasione della fiera il Laboratorio di Design per la sostenibilità, Dipartimento di Architettura, ha curato la mostra "Digitale Sostenibile" che si tiene presso la Sala Ottagonale e racconta, attraverso video evocativi, il contributo delle tecnologie digitali alle sfide della sostenibilità. All'iniziativa hanno lavorato gli studenti del corso di laurea magistrale in Design.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo