QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
sabato 19 settembre 2020
corriere tv
«Grazie alle mie due lauree...» Il tenente colonnello che si autoelogia in diretta idolo del web

NOSnews domenica 17 maggio 2020 ore 11:48

Maturità 2020, ecco le istruzioni per l'uso

Un esame in versione ridotta a causa del coronavirus, il maturando si gioca tutto attraverso una prova orale che avrà una durata e regole ben precise



ROMA — La maturità 2020 segnata dall'epidemia dovuta al virus Covid 19 si deciderà con un colloquio orale in presenza, senza scritti, così ha disposto il ministro all'Istruzione, Lucia Azzolina, che ha disciplinato lo svolgimento degli esami. 

Gli esami iniziano il 17 Giugno, senza le prove scritte ma con un colloquio orale in presenza della durata massima di un'ora. Gli studenti potranno partire da un massimo di crediti pari a 60. L'orale avrà valore di 40 per arrivare a 100. Chi lo meriterà, avrà anche la lode.

Cosa prevede il colloquio? In apertura, la discussione di un elaborato sulle discipline d'indirizzo che gli studenti concorderanno con i docenti. La discussione di un testo di italiano studiato in classe nel corso dell'anno. La commissione assegna agli studenti dei materiali sul resto delle discipline. I commissari sono tutti interni.

Lo studente spiega cosa ha imparato nelle sue esperienze di "Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento", o alternanza scuola-lavoro, e poi illustra le conoscenze di cittadinanza e Costituzione. "Non c'è scritto ma mi piacerebbe che gli studenti avessero la possibilità, nella fase dell'esame dedicata a cittadinanza e Costituzione, di parlare di come hanno vissuto l'esperienza del coronavirus" ha detto il ministro.

E per le misure di sicurezza?

La distanza di sicurezza tra la commissione e il maturando deve di essere di due metri, in questo caso si può evitare l'utilizzo della mascherina.

Il Dirigente scolastico assicurerà una pulizia approfondita dei locali destinati all’effettuazione dell’esame di stato, ivi compresi androne, corridoi, bagni, uffici di segreteria e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare. Le operazioni di pulizia dovranno essere effettuate quotidianamente

Nella pulizia approfondita si dovrà porre particolare attenzione alle superfici più toccate: maniglie e barre delle porte, delle finestre, sedie e braccioli, tavoli/banchi/cattedre, interruttori della luce, corrimano, rubinetti dell’acqua, pulsanti dell’ascensore, distributori automatici di cibi e bevande.

Tag
 
Programmazione Cinema