Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

terraNOStra sabato 01 maggio 2021 ore 09:20

I segreti del Castello di Sammezzano

Foto - Erica Settesoldi

Quest’opera monumentale ha avuto vita travagliata sin dalla morte del marchese Ferdinando Panciatichi Ximenes D’Aragona, proprietario e progettista



REGGELLO — Il favoloso Castello (letteralmente: castello da favola) di Sammezzano, a 30 chilometri da Firenze, fu restaurato nel 1800 dalla mente brillante di Ferdinando Panciatichi Ximenes d'Aragona. Ha una storia interessante, con le sue stanze ricchissime di decorazioni e di stucchi policromi, che riecheggiano affascinanti dimore orientali. È chiuso e inagibile, purtroppo, da oltre 30 anni perché necessita di urgenti interventi di restauro.

Negli ultimi anni il Castello di Sammezzano è oggetto di una campagna di sensibilizzazione nazionale e si è anche formato un comitato pro castello a cui tutti possono aderire. Grazie a questo interessamento ha cominciato a ottenere alcuni benefici.

Prima di tutto c’è l’inserimento nel programma comunitario (7 Most Endangered) volto a individuare i sette siti culturali europei a maggior rischio di deterioramento.

C’è stata poi l’approvazione, nel Maggio 2016, di una mozione della Regione Toscana a favore di ogni iniziativa utile, affinché il Castello di Sammezzano e il suo Parco secolare (è uno dei pochissimi con imponenti sequoie) possano mantenere la necessaria accessibilità pubblica.

Infine Castello e Parco hanno ottenuto un ottimo secondo posto nella classifica dei Luoghi del Cuore del FAI ( Fondo Ambiente Italiano ).

Date queste premesse apparentemente si presenta un futuro roseo per il Castello di Sammezzano, dopo le trascorse molteplici vicende. Ma solo i fatti lo confermeranno. Resta il fatto che passano gli anni e non si sono visti progressi e l’intera struttura si trova oggi ancora in uno stato di abbandono, così come l’intero Parco secolare intorno. Auguriamoci tutti che il futuro porti un po’ più fortuna a Sammezzano.

Allegra Niccoli, Classe 3B,

IIS Alberti Dante, Firenze

Foto: Erica Settesoldi 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo