Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

terraNOStra mercoledì 28 aprile 2021 ore 07:00

Napoleone 200, partecipa anche il Foresi

Salita Napoleone, sede del Liceo di Scienze umane

L'istituto partecipa al bicentenario della morte dell'Imperatore con il progetto "Le isole di Napoleone". Ecco di cosa si tratta



PORTOFERRAIO — "Le Isole di Napoleone": è questo il titolo della giornata che l'istituto scolastico Foresi dedica all'Imperatore nel bicentenario della sua morte. 

Una giornata frutto di un intenso lavoro di contatti e approfondimenti. Protagonisti gli alunni delle classi quarte delle Scienze umane. Sede dell'iniziativa è l'Aula magna del plesso di Salita Napoleone, ai piedi della Villa dei Mulini, residenza invernale del Corso.

Non è ancora decisa la data che comunque cadrà nella seconda metà di Maggio. Ci sarà il collegamento con il liceo di Ajaccio e con il governo di Sant'Elena. Gli studenti di Ajaccio, che nel curricolo hanno lo studio della lingua italiana, presenteranno la loro città e il collegamento con la figura di Napoleone. Da Sant'Elena saranno in collegamento alcuni esponenti del governo e il console francese. Poiché le scuole sono chiuse, gli studenti invieranno un video sugli ultimi tempi di Napoleone a Sant'Elena.

Per quanto riguarda l'Elba, alla presenza del sindaco di Portoferraio, parleranno Gloria Peria, direttore scientifico degli Archivi storici dell'Elba, e la scrittrice Isabella Zolfino. Toccherà poi agli studenti delle due quarte scienze umane che presenteranno dei video sul Teatro dei Vigilanti e le Ville napoleoniche (4A), i giardini, il trattato di Fontainebleau, le donne di Napoleone e la fuga dall'Elba (4B). Prevista, inoltre, la presenza dei figuranti storici coordinati dall'architetto Leonello Balestrini, che offriranno voce e vesti alle lettere degli ultimi momenti di vita del Bonaparte.

Parteciperà anche il dottor Pasqualino Spina, neolaureato in Storia con una tesi sul Teatro dei Vigilanti. A due studentesse è affidata la chiusura dell'evento, con la lettura della poesia "5 Maggio".

"Con questa iniziativa – spiega Nicoletta Minelli, responsabile del Liceo delle scienze umane – vogliamo offrire un contributo all'interno della celebrazione del bicentenario. Gli studenti hanno lavorato con interesse crescente e impegno, sviluppando competenze disciplinari, digitali e cooperative. Un grande ringraziamento ai nostri partner di Ajaccio e Sant'Elena e a tutti coloro che ci hanno aiutato in questo percorso, specialmente gli Archivi storici dell'Elba".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo