Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
domenica 20 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tutti condannati per l'omicidio di Desirée

hanNOScritto venerdì 28 maggio 2021 ore 11:30

L'estate degli anni '80 racchiusa dentro un libro

Cosa accadeva nel 1985 in una piccola città di mare della costa toscana? Lo racconta in un libro un professore di Fisica delle scuole superiori



FIRENZE — Una cittadina di mare è lo scenario che accoglie i personaggi nati dai ricordi e dalla fantasia di David Bargiacchi, scrittore fiorentino nato nel 1974 e professore di Fisica alle scuole superiori.

Tutto inizia da Alice che guarda gli anni '80 con la spensieratezza di una ragazza che trascorrerà le vacanze al mare con la sua famiglia, tra le spiagge bianche, le biciclette, flipper, biliardini e juke box, musicassette e felpe colorate. 

Sono dieci i protagonisti di un libro che Bargiacchi definisce un "quasi-romanzo" ma che è un vero e proprio soggetto per un film amarcord che durante la lettura prende vita tra ricordi e fantasia. Ci sono i residenti che trasportano sulla spiaggia la loro quotidianità di vicini di casa e ci sono quelli che staccano perché al mare, almeno al mare no. Al mare, no. 

L’attesa è l'elemento comune ad ogni singola storia. Forse la prima immagine di quelle vacanze che già nel 1985 non arrivavano mai e finivano troppo presto. Nonostante durassero un mese intero. Nello stesso identico posto, con gli stessi volti che diventavano familiari dall'edicola in piazza all'alimentari in fondo alla strada. 

I punti di osservazione sono l'elemento chiave perché cambiano come un gioco di specchi nel quale l'aspetto esteriore perde significato in favore dei pensieri. E' tra i piccoli gesti che si annida il minimalismo che fa del libro del professor Bargiacchi la pagella di fine anno scolastico, la locandina di un cinema di periferia, il volantino strappato appeso ad un lampione del lungomare, la carta per arrotolare le uova al mercato, il retro del foglio sul quale annotare un numero di telefono di città e l'innesco del falò sulla spiaggia nella notte delle stelle cadenti.

"C'è un sacco di spazio giù in fondo" è un libro da leggere in spiaggia, per poi chiudere gli occhi al sole e ascoltare la colonna sonora dei ricordi.

Antonio Lenoci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo