Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
martedì 17 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Azovtsal, il momento in cui i combattenti ucraini lasciano l'acciaieria dopo il lungo assedio

NOSpettacoli domenica 05 febbraio 2017 ore 22:43

​Una prima visione davvero super

“La La Land” è un bel musical di oggi che strizza l’occhio ai musical di ieri.



PONTEDERA — Abbiamo amato follemente “La La Land”: l’abbiamo visto sabato scorso e, sebbene avessimo entrambe grandi aspettative per il film e temessimo di rimanere deluse, siamo rimaste incollate allo schermo per tutto il tempo e quando oltre due ore dopo l’inizio siamo uscite dalla sala, canticchiavamo alcuni pezzi della colonna sonora che ci erano rimasti incollati in testa.

Il film è uscito nelle sale lo scorso 26 gennaio e ha già ricevuto numerosissimi premi e 14 nomination agli Oscar. E’ senza dubbio il film di cui più si parla, al momento.Mia, interpretata da Emma Stone, sogna di diventare un’attrice ma, intanto, lavora come cameriera negli studi della Warner Bros. Sebastian, interpretato da Ryan Gosling, è un pianista jazz che si mantiene suonando nei piano bar,in cui a nessuno interessa ciò che propone, con il sogno di aprire un locale in cui suonare solo jazz, genere che secondo lui sta morendo.I due si incontrano, prima si detestano, poi si innamorano e si sostengono a vicenda per realizzare le loro aspirazioni, anche a costo di sacrificare il loro amore.Quella di Mia e Sebastian è una storia d’amore non comune, cantata e ballata a tempo di un musical del passato, ma con un approccio del tutto contemporaneo.Nel film, Damien Chazelle rende omaggio alla vecchia Hollywood con citazioni cinematografiche a molti musical di successo del passato come: “Cantando sotto la pioggia” (a cui il regista dice di essersi ispirato), “Un americano a Parigi” e i vari musical di Fred Astaire e Ginger Rogers.“La La Land” è caratterizzato da alcune sequenze magiche e surreali, fra cui, in particolare, quella dell’osservatorio astronomico, ma presenta anche elementi realistici e un po’nostalgici.La colonna sonora del film è semplicemente meravigliosa, curata in ogni minimo dettaglio da Justin Hurwitz. Sono realmente Emma Stone e Ryan Gosling a cantare, e, nel caso di Gosling, a suonare il pianoforte.Aspettiamo con qualche trepidazione la cerimonia dell’assegnazione degli Oscar. Certamente noi faremo il tifo per questo film sperando che possa ricevere i premi che secondo noi gli spettano. Consigliamo a tutti di vedere questo film che, oltre ad essere una storia d'amore, racconta i sacrifici di due giovani disposti a tutto pur di poter realizzare i propri sogni.

Giulia Bitossi e Caterina Cavallini

4A - Istituto XXV Aprile - Liceo Scientifico - Pontedera


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo