QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 03 giugno 2020
corriere tv
Maltempo, fitta grandinata e allagamenti in Val Seriana

NOSnews venerdì 08 maggio 2020 ore 16:23

​Esami, ecco cosa cambia per l'emergenza Covid

In foto lo studio da casa

La necessità di contenere il virus rivoluziona la valutazione degli studenti che negli ultimi mesi hanno continuato a seguire le lezioni a distanza



ROMA — Ci sono nuove indicazioni che arrivano da Roma per gli Esami di Stato sottoposti alle restrizioni ritenute necessarie per contenere l'epidemia di coronavirus. 

Gli studenti di terza media non troveranno il tema e gli scritti di matematica e lingue ma una sorta di orale a distanza. Svanisce dunque l'ipotesi di una tesina. L'elaborato, concordato coi docenti dovrà essere consegnato entro il 30 maggio, sarà presentato davanti al Consiglio di classe prima dello scrutinio finale e sarà valutato sulla base dell'originalità, della coerenza con l'argomento assegnato e della chiarezza espositiva.

Gli studenti di quinta superiore il 17 giugno alle ore 8.30 avranno per quest’anno, il solo colloquio orale dove si potranno conseguire fino a 40 punti. Il voto massimo finale possibile resta 100/100.

La prova orale si svolgerà in presenza, a meno che le condizioni epidemiologiche non lo consentano e con specifiche deroghe per casi particolari, davanti a una commissione composta da sei membri interni e un Presidente esterno, in modo che gli studenti possano essere valutati dai docenti che conoscono il loro percorso di studio. 

Ciascuno studente discuterà un elaborato concernente le discipline di indirizzo, trattando un argomento concordato che sarà assegnato dai docenti di quelle discipline a ogni studente entro il 1° giugno. Sarà poi discusso un breve testo, oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di lingua e letteratura italiana durante il quinto anno. Si farà riferimento ai testi contenuti nel documento elaborato dal Consiglio di classe. Lo studente analizzerà, a seguire, un materiale assegnato dalla commissione sempre coerente con il percorso fatto.

Saranno infine esposte le esperienze svolte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento e saranno accertate le conoscenze relative a “Cittadinanza e Costituzione” secondo quanto effettivamente svolto dalla classe.

Tag
 
Programmazione Cinema