Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 14 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Johnson&Johnson, l'immunologa Viola: «Nessun trambusto. Nessun caso sugli over 60»

Gli studenti diventano volontari

Dopo l’incontro con la Pubblica Assistenza ed una visita in sede undici studenti dell’ITIS “A. Santucci” diventano volontari



POMARANCE — Un incontro degli studenti del Santucci con la Pubblica Assistenza di Larderello in cui il presidente Pietro Nardi, coadiuvato da Alberto Mazzinghi e Valentina Caponi hanno presentato l’associazione e le attività svolte.

Nardi ha ricordato gli interventi dell’ultimo anno svolti sia nell’ambito dell’emergenza COVID, come distribuzione mascherine e domiciliazione della spesa per le persone in quarantena, che le normali attività di Protezione Civile, solo per ricordarne alcuni antincendio boschivo, interventi sull’Abetone per dare un aiuto nell’emergenza neve e ricerca dispersi con drone.

L’incontro si è concluso con una dimostrazione in cui sono stati utilizzati dei droni.

I ragazzi si sono mostrati veramente interessati ed hanno fatto molte domande, alcune delle quali meritavano un approfondimento; per questo i ragazzi sono stati invitati nella sede dell’associazione a Larderello.

Dopo solo due pomeriggi i ragazzi sono andati in visita alla sede, dove sono tati calorosamente accolti dai molto volontari che si erano mobilitati per l’occasione. I volontari hanno raccontato le loro esperienze nell’ambito dell’associazione ed hanno mostrato le attrezzature con l’orgoglio di chi sa di far parte di un qualcosa di importante.

Il risultato? Tutti e gli undici ragazzi che sono andati in visita pomeridiana alla sede sono diventati volontari della Pubblica Assistenza.

L’occasione è stata importante anche per rinnovare la collaborazione tra l’ITIS “A. Santucci” e la Pubblica Assistenza con tre progetti: il primo finalizzato a far partecipare gli studenti alla progettazione e la realizzazione degli impianti elettrici nei nuovi locali massi a disposizione della Pubblica Assistenza, il secondo teso a rivedere l’anagrafica delle sorgenti aggiornando ogni singola scheda e rendendo tutto l’archivio fruibile in modalità informatica e il terzo per l’installazione di alcune videocamere finalizzate al servizio avvistamento nell’ambito dell’antincendio di tutta la Val di Cecina in collaborazione con il Comune di Castelnuovo di Val di Cecina ed altri enti locali.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo