QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
lunedì 21 settembre 2020
corriere tv
Di Battista a Bari: «Il Movimento 5 stelle deve ricostruire la propria identità»

NOSnews domenica 30 agosto 2020 ore 12:05

Scienziata italiana creerà il computer del futuro

Laureata in ingegneria elettronica all'Università di Pisa, la dottoressa Anna Grassellino guiderà gli esperti destinati a rivoluzionare l'informatica



PISA — La notizia era attesa da tempo, è arrivato il momento di creare un super computer che rivoluzionerà il mondo, a dare la conferma è stata la dottoressa Anna Grassellino, ingegnere elettronico di Marsala, laureata all'Università di Pisa, a cui è stata affidata la guida del nuovo centro di calcolo quantistico al Fermilab di Chicago. 

La scienziata italiana lo ha scritto sui social "Grazie a tutti per gli auguri di compleanno... come un grande regalo di compleanno quest'anno... Ora posso annunciare il premio di un DOE National Quantum Information Science Center. Farò parte dell'importante ruolo di direttore di questo Centro Nazionale. Grazie a tutta la famiglia, agli amici e ai colleghi che hanno contribuito a rendere possibile tutto questo. Siamo pronti per una nuova incredibile avventura verso la costruzione di computer quantistici rivoluzionari e sensori quantistici!".

L'obiettivo è costruire il più potente computer quantico mai concepito che stravolgerà l'elaborazione dei dati. La scoperta sulla quale si basa l'impresa è stata premiata dal presidente Obama nel 2017 con il Presidential Early Career Award for Scientists and Engineers.

I complimenti sono arrivati in poche ore da tutta Italia.

Dopo la Laurea a Pisa nel 2005 con una tesi in microelettronica è stata stagista al Fermilab. Si è poi iscritta all'Università della Pennsylvania ed è seguito un dottorato in tecnologia a radiofrequenza superconduttiva e fisica applicata. Oggi è vice direttrice della divisione di fisica applicata e tecnologia dei superconduttori presso il Fermilab. 

Tag
 
Programmazione Cinema