Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Migranti, Draghi: «Più coinvolgimento dei Paesi europei, i flussi legali sono una risorsa, non una minaccia»

terraNOStra sabato 13 novembre 2021 ore 17:58

Capraia, inaugurato il sentiero degli studenti

Si tratta del risultato del progetto Scuole Outdoor in rete in collaborazione con il Parco Nazionale Arcipelago Toscano e altre istituzioni



ISOLA DI CAPRAIA — La scuola cura il territorio e riscopre nuove tracce di una storia locale e nazionale all’interno di progetti di educazione ambientale con pedagogia outdoor. 

Questa può considerarsi la cornice all’interno della quale Scuole Outdoor in Rete il 13 novembre, alle ore 10, presso la Mortola, nell’isola di Capraia, è stato inaugurato un nuovo itinerario turistico, consegnando simbolicamente al vicesindaco, Fabio Mazzei il frutto di due anni di lavoro. 

Un nuovo itinerario che collega il sentiero n. 402, proveniente dallo Stagnone, con la Mortola, nella parte Nord dell’Isola, definendo di fatto un periplo terrestre e dimostrandosi molto interessante dal punto di vista paesaggistico e storico in quanto, penetrando nei vecchi terreni della Colonia penale, raggiunge le due cime più alte dell’isola e offre al turista stupende vedute sul mar Tirreno, spaziando dalla Corsica, alla costa toscana fino all’Elba. 

Ma il valore aggiuntivo lo si riscontra nel tratto presso la Mortola dove sono state scoperte tre bellissime fonti in muratura, costruite nel 1889 dalla Casa di lavoro all’aperto , e che ora si ergono solitarie nella macchia mediterranea.
Il recupero di questo itinerario prende avvio nella primavera del 2019 con le classi dell’ IIS “Leopoldo II di Lorena” a cui sono seguiti gli studenti dei Licei “Galilei” di Siena, e “A. Volta” di Colle val d’Elsa, dell’IIS “Carrara-Nottolini-Busdraghi” di Lucca, e via via le scuole di Cecina, Treviso, Parma, Udine, Badia Polesine, Rovigo, etc. contribuendo ciascuna a scoprire nel tratto assegnato, un piccolo pezzo di storia capraiese e provvedendo a costruire non solo le bacheche in legno ma anche predisponendo i testi da inserire nei pannelli informativi posti all’entrata dei sentieri. Possiamo dire un pacchetto completo comprensivo di recupero e documentazione storica e cartografica dell’ambiente.

Frutto di un accordo quadro tra il Parco dell’Arcipelago Toscano, il Comune di Capraia e la Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, “Un’Isola per le scuole” ha visto in questi anni la presenza di oltre 4.000 studenti che hanno provveduto al recupero ex-novo e alla manutenzione ordinaria e straordinaria di 25.085 metri di sentieri, per complessive 80.000 ore di lavoro, a cui si sommano i numerosi prodotti nati dall’indirizzo specifico di ciascun istituto scolastico e realizzati per il territorio, nella logica di una utilità per lo stesso.

Tutte attività riconosciute nei percorsi di PCTO (Percorsi per lo sviluppo delle Competenze Trasversali e l’ Orientamento-ex Alternanza Scuola-lavoro) che sviluppano negli studenti il senso civico di un impegno verso l’ambiente e la coscienza di cittadinanza attiva e responsabile, in linea con quanto espresso dall’art. 9 della Costituzione.


Il file rouge che collega queste esperienze, uniche nel loro genere in Italia e in Europa, è la strutturazione delle attività nella metodologia che viene identificata come “outdoor” la quale trova una positiva e proficua applicazione non solo nelle isole dell’arcipelago toscano ma anche in altri contesti, essendo una metodologia facilmente trasferibile.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo