QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 03 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Zangrillo: «Una seconda ondata? Non ha senso parlarne, è come dire a Milano a dicembre nevica»

NOSnews martedì 05 maggio 2020 ore 15:55

Solitudini condivise al tempo del Coronavirus

I disegni di Francesco Ciandri

Renato è meno solo nell'isolamento, il personaggio di fantasia ma fin troppo reale creato da un giovane studente del Liceo Michelangiolo di Firenze



FIRENZE — Il disegno, è questa una forma d'arte che durante l'isolamento dovuto all'epidemia di coronavirus ha tenuto compagnia agli italiani attraverso i social network. 

Lo sa bene Francesco Ciandri studente della 4C del Liceo Michelangiolo di Firenze che ha affidato ad una striscia il personaggio di Renato. 

L'isolamento precauzionale del mondo colpito da una pandemia incontra la solitudine sociale di Renato, un anziano 70enne, sorprendendolo affacciato al suo balcone con un canto condiviso, bagnato da lacrime di gioia.

"Renato ha 70 anni e vive solo da molto tempo" così si apre la breve storia che mette in relazione gli effetti di una reclusione forzata con l'isolamento sociale dovuto oramai all'abitudine

Renato non esce di casa pur non sapendo nulla del Covid 19

Renato ha interrotto i contatti con il mondo esterno attraverso i canali dei nuovi media

Renato da bambino sognava. Sognava di cantare per professione

Intanto la passione è maturata e la musica non ha mai smesso di suonare. Una melodia lo ha accompagnato nelle lunghe notti silenziose

L'isolamento del mondo colpito da una pandemia ha incontrato la solitudine di Renato sorprendendolo al balcone con un canto condiviso

Renato non vedeva l'ora di partecipare al coro e così la solitudine è svanita tra lacrime di gioia

Tag
 
Programmazione Cinema