Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Jacobs: «Sono solo nato in Texas, l'Italia è la mia Nazione». Tamberi: «Sono l'uomo più felice al mondo»

terraNOStra venerdì 11 giugno 2021 ore 07:30

Foresi, gli studenti puliscono la spiaggia

Gli studenti della seconda Mat puliscono la spiaggia di San Giovanni. Un'azione di cura dell'ambiente che fa parte del progetto "ElbaMat"



PORTOFERRAIO — La scuola per la cura dell'ambiente. Un impegno che parte dalla consapevolezza della comune responsabilità nei confronti dello stato del pianeta. Gli studenti si confrontano su queste tematiche anche grazie ai percorsi di educazione civica, materia trasversale obbligatoria.

Così, come spiegano dall'Istituto "Raffaello Foresi" di Portoferraio, una classe ha accettato di mettersi in gioco e nei giorni scorsi, rimboccandosi le maniche, ha ripulito la spiaggia di San Giovanni. Si tratta della classe seconda MAT dell'Isis "Foresi", guidata dalla professoressa Stefania Antonucci, docente di diritto e avvocata. L’idea di organizzare l’attività di pulizia delle spiagge si inscrive in un progetto, ancora più ambizioso, denominato ElbaMat, sorto a seguito del confronto creativo tra studenti e docente, e che si occupa non solo di tutela dell’ambiente, ma anche di legalità, di salute e di cittadinanza attiva.

"L'obiettivo – spiega la docente - è di dar voce ad un’esigenza esplosa a seguito dei molteplici danni ambientali messi in risalto dall'attuale stato emergenziale. Il tema è stato affrontato in modo da offrire una prospettiva positiva agli studenti, capaci di mobilitarsi per promuovere un nuovo modo di pensare e di vivere a tutela della sostenibilità ambientale, e che possa contagiare le giovani generazioni, attuali e future".

Salvaguardare l’ambiente rappresenta un diritto fondamentale della persona umana. E gli studenti della scuola elbana si sono sentiti in dovere di dare il buon esempio cominciando dalla pulizia delle spiagge per richiamare l’attenzione sulla necessità di rispettare in misura maggiore il mare e la natura. In linea, del resto, con la direzione intrapresa dal "Foresi" diretto da Enzo Giorgio Fazio, da sempre attento alla biodiversità e alla sostenibilità ambientale.

"Vogliamo continuare ad offrire – conlude Antonucci - un contributo reale e concreto affinché si possa costruire una società più sana e più rispettosa dei rapporti umani e ambientali. Tuttavia, la responsabilità di una coscienza ambientale attiva è comune a tutti gli essere umani e occorre maggiore impegno, anche attraverso ulteriori campagne di sensibilizzazione, per affrontare le emergenti sfide ambientali".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo