Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 14 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Johnson&Johnson, l'immunologa Viola: «Nessun trambusto. Nessun caso sugli over 60»

Giardini a scuola, i bambini dettano le regole

Con il progetto La città dei bambini dai più piccoli una serie di regole su come meglio sfruttare gli spazi esterni delle scuole



PIOMBINO — Torna anche per l’anno scolastico 2020-2021 il progetto La città dei bambini, progetto internazionale promosso dal Consiglio Nazionale delle Ricerche a cui, da anni, il Comune di Piombino aderisce.

Il progetto di educazione civica quest’anno si focalizzerà sullo studio degli spazi esterni con un’iniziativa dal titolo Imparare facendo e fare imparando. Il Comune, inoltre, ha acquistato nuovi giochi e li ha collocati negli spazi esterni delle scuole per facilitare la costruzione progressiva di un senso di appartenenza, fondato sui principi di collettività e di gestione del bene comune. L’osservazione, l’esplorazione e lo sviluppo di idee costruiranno un’opportunità di crescita nei bambini di capacità e conoscenze che si integrano bene con la didattica curricolare. 

“Il progetto di quest’anno - ha spiegato Simona Cresci, assessora alla Pubblica istruzione - ha un doppio obiettivo: da un lato, migliorare la conoscenza e l’utilizzo degli spazi rendendoli più ricchi di elementi di interesse e stimolo e, quindi, più adatti alle esigenze dei bambini che li frequentano, dall’altro, incentivare un uso sostenibile e consapevole dell’ambiente costruito e naturale. A questo scopo, i bambini saranno coinvolti nella stesura di un regolamento per l’utilizzo dei giochi, per garantire il rispetto delle norme anti contagio. La finalità, come sempre, è quella di promuovere l’educazione civica nei più piccoli e sensibilizzarli alle buone pratiche del vivere civile: un progetto di valore che, anche quest’anno, siamo riusciti a portare avanti nonostante le difficoltà conseguenti alla pandemia”.

L’Amministrazione comunale lascia agli insegnanti delle singole scuole la modalità di utilizzo migliore che intendo intraprendere in questo percorso, garantendo maggiore sicurezza nell’uso e nella gestione degli spazi esterni.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo