Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Jacobs: «Sono solo nato in Texas, l'Italia è la mia Nazione». Tamberi: «Sono l'uomo più felice al mondo»

wiredNOS venerdì 05 marzo 2021 ore 16:46

Salone dello Studente del Tirreno, nel 2021 online

La manifestazione di orientamento post-diploma dedicata agli studenti di Toscana e Lazio, si allarga ad Umbria e Liguria e diventa digitale



FIRENZE — Lunedì 8 Marzo apre il Salone dello Studente del Tirreno - Campus Orienta, la manifestazione di orientamento alle scelte post diploma rivolta agli studenti delle scuole superiori. La storica iniziativa, dopo 29 anni di presenza nel Lazio e 21 in Toscana, si trasferisce in uno spazio virtuale (www.salonedellostudente.it), allargando i confini a Umbria e Liguria.

La piattaforma fino a giovedì 11 Marzo, propone 47 webinar in modalità live e altrettanti stand virtuali, dove sono presenti orientatori e counselor di università, scuole, accademie e ITS, tra le proposte formative più nuove. Non a caso definiti “pilastro educativo” dal premier Mario Draghi nel suo discorso programmatico, gli ITS offrono una formazione tecnica altamente qualificata per entrare subito nel mondo del lavoro. Si tratta di percorsi alternativi all’università realizzati insieme a imprese, università, centri di ricerca ed enti locali per sviluppare competenze tecnologiche in aree strategiche per lo sviluppo del Paese.

Principali destinatari sono gli oltre 500mila studenti delle 1.271 scuole superiori delle 4 regioni considerate (61.394 in Liguria per 137 scuole, 160.676 in Toscana per 370 scuole, 37.688 in Umbria in 96 scuole e ben 251.672 nel Lazio con le sue 668 scuole, Asi Istat 2020). E in particolare, tra loro, gli iscritti al 4° e 5° anno, invitati a seguire l’iniziativa insieme alle loro famiglie e ai loro insegnanti, nel delicato momento di passaggio tra scuola e formazione post diploma.

Ma quanti di questi ragazzi proseguiranno gli studi? Dati alla mano, i ragazzi che scelgono l’università in Liguria sono il 55,4%, il 51,9 in Toscana, il 54,9 in Umbria e il 53,8 nel Lazio, a fronte di un dato nazionale che vede il 50,4% di giovani immatricolarsi in un ateneo nell’anno stesso del diploma (2018/19, Asi Istat 2020).

I dati vedono in tutte le regioni una prevalenza delle ragazze rispetto ai compagni maschi (in Liguria il 60,4% delle ragazze sceglie di proseguire gli studi all’università, rispetto al 50,5 dei maschi; in Toscana il 57,3 contro al 46,4; in Umbria il 62,5 contro il 47,8 e nel Lazio il 59,6 contro al 48,1 dei maschi).

Considerevole la presenza al Salone delle maggiori istituzioni formative delle regioni in gioco, tra università, scuole e accademie: a partire dal più grande ateneo italiano, Sapienza Università di Roma, passando per l’Università degli Studi di Roma Tre, dalla storica Università di Pisa all’Università per stranieri di Siena (aperta a ragazzi di tutta Italia) fino alla Scuola superiore per mediatori linguistici di Pisa e a tante altre scuole e accademie.

Uno spazio importante, nel corso del Salone dello Studente del Tirreno, sarà dato alle professioni della creatività. Mercoledì 10 Marzo è in programma il primo Creative Day, realizzato in collaborazione con l’Istituto Modartech, scuola di alta formazione di Pontedera (Pi): un’intera giornata dedicata a Moda, Design e Comunicazione. Un appuntamento questo che seguirà i ragazzi nel corso di tutti i prossimi saloni. “Creative Day” rappresenta un’opportunità per i giovani di conoscere da vicino le professioni creative, raccontate dalla viva voce di esperti del settore, tramite webinar e laboratori interattivi, in un’esperienza unica di orientamento formativo”, ha spiegato Alessandro Bertini, direttore di Modartech. “Ascoltare le esperienze e gli approfondimenti da parte di professionisti affermati serve a far conoscere, motivare e orientare i giovani nella giusta direzione”.

Al Salone si parlerà anche di Ambiente ed Ecologia e lo si farà con alcuni tra i maggiori esperti del settore: Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente; Silvia Scozzafava, team leader e fondatrice di Aichi Obiettivo 20, start up specializzata in Ecologia per la finanza e Mauro Anetrini, avvocato e presidente di Barricalla, principale azienda italiana e internazionale di smaltimento e gestione rifiuti speciali. L’incontro (giovedì 11 marzo, 17,30), aperto a tutte le scuole italiane, rientra nell’iniziativa Nomadi Creativi, il progetto, targato Campus Orienta Salone dello Studente, Hubrains e XScoreInsight, ideato da Giustiniano La Vecchia, autore e speaker, che coinvolge gli istituti superiori italiani in un contest di podcast sull’innovazione sociale e la crescita culturale.

“I Saloni dello Studente digitali stanno percorrendo l’intera penisola”, ha detto Domenico Ioppolo, COO Campus Orienta. “Le prime 11 edizioni online, da Ottobre 2020, hanno registrato la presenza di ben 530mila visitatori, con 290mila studenti iscritti ai webinar. Risultati che dimostrano il bisogno di informazione dei giovani e ci rendono orgogliosi dell’importanza del ruolo di servizio che il Salone riveste per studenti e famiglie anche in questo particolare periodo storico”.

Il programma del Salone dello Studente del Tirreno 

Ai webinar (presentazioni di corsi di laurea, seminari sul mondo del lavoro, incontri di counseling collettivi e individuali) si assiste linkando su Sala Workshop, da lunedì 8 Marzo a giovedì 11 dalle ore 9,10 alle 15,40. Gli stand di università, accademie e Its, dove parlare con orientatori e contattare le Segreterie Studenti dei singoli atenei, si visitano linkando su Parla con le Università.

Ogni presenza ai webinar, e ciascuna visita agli stand virtuali, riconosce sino a 60 minuti di Pcto. Campus Digital è così anche un’occasione per maturare numerose ore di Pcto, gli ex crediti formativi di alternanza scuola-lavoro che ogni studente deve per legge acquisire durante l’anno scolastico.

Ci sono anche Sportelli di Counseling didattico e professionale e Test su intelligenze multiple, lingua inglese, interessi scientifici e aree post-diploma.

Iscrivendosi a salonedellostudente@class.it si riceve un kit di pre-orientamento con strumenti e brevi manuali psico-pedagogici per mettere a punto le analisi delle proprie caratteristiche e i criteri delle scelte post-diploma.

La piattaforma si rivolge anche agli insegnanti: alla pagina www.salonedellostudente.it/docenti ci sono webinar di aggiornamento didattico e di attualità, come l’insegnamento durante e dopo la pandemia, l’intelligenza artificiale nella didattica e l’evoluzione del dialogo docente-discente.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo