Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 14 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Johnson&Johnson, l'immunologa Viola: «Nessun trambusto. Nessun caso sugli over 60»

wiredNOS mercoledì 10 marzo 2021 ore 15:16

Covid, bando per la formazione digitale in Toscana

La Regione Toscana ha lanciato un bando per sviluppare competenze digitali nei Poli Tecnico Professionali a cominciare dal personale docente



FIRENZE — "Covid-19 sviluppo di competenze digitali nei Poli Tecnico Professionali per Didattica Digitale Integrata e Laboratori formativi territoriali aperti" è questa la denominazione di un nuovo bando della Regione Toscana con l’obiettivo di contrastare gli effetti dell'emergenza rafforzando l'istruzione tecnica e professionale, contribuendo a contenere il livello di dispersione scolastica attraverso il supporto dei Poli Tecnico Professionali. Un investimento, oltre che sui laboratori formativi territoriali, aperti anche a studenti, sulla formazione per docenti nella Didattica Digitale Integrata.

“Aiutare insegnanti, formatrici e formatori a conseguire competenze digitali. E’ questo lo scopo principale di questo ulteriore avviso - ha detto l’assessora all’istruzione, alla formazione e al lavoro Alessandra Nardini - con il quale la Regione Toscana supporta l’acquisizione da parte di docenti, formatrici e formatori delle competenze che servono per la formazione nel digitale. Quanto le competenze digitali siano fondamentali per lo sviluppo della persona e l’accesso ai servizi della moderna società tecnologica è sotto gli occhi di tutti. Diviene quindi importante accrescere le conoscenze e la capacità di tutte e tutti di muoversi in modo autonomo e consapevole nel mondo digitale.”

Saranno finanziati percorsi formativi destinati a docenti e formatori di due tipologie: percorsi di formazione per l'acquisizione di conoscenze e capacità che consentano un efficace utilizzo dei laboratori formativi territoriali aperti degli ITS, percorsi di formazione sulla Didattica Digitale Integrata.

“Gli interventi che potranno essere finanziati con questo avviso - ha aggiunto Nardini - puntano al superamento del divario digitale nell’accesso all’istruzione e alla formazione professionale, sviluppando la parte di didattica interattiva e laboratoriale anche con l’obiettivo dell’inclusione di tutte le ragazze e i ragazzi. Un'attenzione particolare è stata riposta sull'inserimento dei laboratori aperti degli ITS nel percorso di didattica degli Istituti Tecnici e Professionali: una linea di intervento è infatti rivolta proprio alla formazione delle competenze specifiche del corpo docente, per l’utilizzo di tali laboratori ai fini didattici".

I progetti dovranno essere presentati da uno dei 25 Poli Tecnico Professionali riconosciuto in Toscana ed avranno come destinatari docenti delle scuole del Polo ed i formatori della filiera di riferimento del Polo stesso. Ciascun progetto, della durata massima di 4 mesi, dovrà prevedere entrambe le tipologie di corsi nel numero minimo di 4. Ogni percorso formativo deve prevedere almeno 12 destinatari. La partecipazione ai percorsi formativi è garantita prioritariamente al personale docente di tutti gli istituti scolastici presenti nel Polo Tecnico Professionale.

Ogni progetto potrà essere finanziato per un importo compreso tra i 40.040 euro ai 51.437 euro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno
Quinos
Operazione Finanziata dal POR-FESR Toscana 2014-2020
Por Creo