QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
sabato 07 dicembre 2019

NOSnews domenica 13 ottobre 2019 ore 17:15

​Volendo intervistare siamo stati intervistati

Incontro con Barbara Strappato, Primo Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni della Toscana. Suo intervento all'incontro sul tema: "Il Patentino Digitale".



FIRENZE — Tra le varie iniziative proposte visionate durante la Fiera Didacta, fiera dedicata alla scuola che si è tenuta alla Fortezza da Basso di Firenze dal 9 all’11 Ottobre 2019, abbiamo avuto la gradita opportunità di incontrare la dott.ssa Barbara Strappato, Primo Dirigente di Polizia che, dopo averci “torchiato” garbatamente, interessata al nostro impegno di apprendisti comunicatori e giornalisti, rispondendo a sua volta alle nostre domande ci ha esposto brevemente in cosa consista il suo lavoro, fondamentale per la sicurezza e talvolta per la vita dei cittadini.

La dott.ssa Strappato ha spiegato a me e alla "giornalista senior" Elisa Gini, che la Polizia Postale e delle Comunicazioni ha una competenza molto ampia che permette di incontrare i fenomeni nuovi che si affacciano in rete; per questo gli operatori devono cercare di capire a chi possano interessare, nel bene e nel male, perché tutto quello che incontrano non è né sbagliato né corretto, ma neanche neutrale: infatti a seconda di chi usa quello strumento esso si può prestare al fare del bene o al fare del male. Volendo semplificare fra i loro compiti hanno infatti sia la “prevenzione” che è rivolta alle scuole con ragazzini anche molto piccoli a cui devono insegnare come fare per evitare i rischi nella rete, sia la “repressione” che si attiva quando c’è un reato.

Subito dopo la sosta presso la nostra postazione giornalistica la dott.ssa Strappato è intervenuta, in veste di relatore, in uno dei circa 500 incontri e conferenze organizzati da Fiera Didacta; l'incontro, ad altissimo livello, si è tenuto nello Stand della Toscana, in cui eravamo anche noi di Quinos, sul tema del “Patentino digitale, per l’uso consapevole del web e dei social”. 

La conferenza era organizzata dal Corecom Toscana, con Regione Toscana, Istituto degli Innocenti, Polizia Postale e Ufficio Scolastico Regionale. Si tratta, è stato detto, di un vero e proprio patentino rivolto a giovani e ad adulti per qualificare un utilizzo più consapevole e autonomo del web. La Regione Toscana, si è sottolineato, sarà la prima regione in Italia a introdurre un vero e proprio patentino che possa attestare le varie competenze dello studente in ambito tecnologico. Durante la conferenza sono intervenuti anche il Presidente Brogi di Corecom, il Direttore Giovanni Palumbo dell’Istituto degli Innocenti, e Cristiana Alfonsi in rappresentanza della vicepresidenza della Regione Toscana.

Ludovica Straffi

3C, Liceo Classico Michelangiolo, Firenze

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»