QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
sabato 23 giugno 2018

NOSpettacoli giovedì 23 novembre 2017 ore 22:06

Toscana Festivals

Due delle città più visitate della Toscana nei primi giorni di Novembre hanno ospitato due importanti festival internazionali.



FIRENZE, LUCCA — Due appuntamenti speciali si sono contesi il pubblico nel primo weekend di Novembre.

A Firenze si è svolta l’annuale Tattoo Convention che sin dal 2008 affascina appassionati e curiosi provenienti da tutto il mondo con le sue dimostrazioni delle tecniche tradizionali di tatuaggio.

Partendo dalla tecnica tribale basata sull’uso di bastoncini di legno attraversati perpendicolarmente da un ago, si passa poi alle tecniche asiatiche in cui viene ricreato il movimento della moderna macchinetta tramite una sorta di martelletto che batte velocemente sulla bacchetta inchiostrata.

Durante la manifestazone artisti internazionali si sono messi a disposizione del pubblico per realizzare dei tatuaggi esclusivi sui visitatori più decisi e desiderosi. Tra gli esperti tatuatori c’era il russo Sasha O’Kharin, conosciuto e apprezzato dagli appassionati, per i suoi tatuaggi che riproducono ritratti molto realistici con soggetti vari da quelli di sportivi a quelli di attori, dai personaggi di fumetti ai supereroi e “villain” cinematografici, ma il risultato è sempre un capolavoro senza eguali.

A Lucca, invece, è tornato l’appuntamento più atteso dai “nerd”: il Lucca Comics.

Come ogni anno i "cosplayers" (appassionati di travestimenti ispirati fedelmente ai personaggi dei fumetti) e i "gamers" (giocatori di videogames), si riuniscono nella città toscana per gustarsi il più grande evento italiano dedicato a Fumetti, Film e Videogames.

Una delle attrazioni della manifestazione è costituita dagli ospiti famosi che colgono l’occasione offerta dalla grande risonanza dell’evento di Lucca per presentare le loro nuove proposte e le loro future uscite per il 2018.

Quest’anno l’ospite d’onore è stata la “regina delle sigle televisive dei ragazzi” la simpaticissima Cristina D’Avena, che si è esibita con alcuni dei suoi successi degli anni ’90, tra cui “Mila e Shiro”, “Piccoli Problemi di Cuore” e altre sigle che sono rimaste nel cuore di noi giovani.

Anche se il meteo non ha voluto bene ai visitatori, nessuno si è scoraggiato! Neppure i cosplayers si sono arresi e nonostante il rischio che l’acqua rovinasse i loro bellissimi travestimenti, non si sono sottratti e hanno ostentato ai visitatori le loro creazioni, mantenendo così l’atmosfera di magia che avvolge Lucca durante il Lucca Comics. Appuntamento al prossimo anno!

Elisa Gini

5° Liceo Scientifico, Istituto XXV Aprile, Pontedera (PI)