QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
sabato 25 novembre 2017

NOScorner giovedì 11 maggio 2017 ore 15:40

Studiare fotografia serve, ma non basta

Fotografo amatoriale o professionista?

PISA — Da molti anni coltivo con passione la fotografia amatoriale e rispondo con queste righe ai tanti che mi chiedono informazioni su questa mia attività. Parlerò della mia esperienza e se sembrerà che dia dei consigli, suggerisco di prenderli con prudenza: sono onesto, ma non infallibile.

Come lo studio delle arti in generale, anche lo studio della fotografia è sempre molto discusso, in quanto ci sono quelli che lo ritengono necessario per una completa formazione, mentre altri affermano che sia superfluo e che soltanto l’esperienza e la passione con cui una persona realizza l’attività artistica sia importante. Nella fotografia prima della formazione professionale c'è certamente quella amatoriale che è maturata attraverso la pratica della fotografia e di ciò che le gira intorno, come luci, pose, composizione ecc. e attraverso le conoscenze teoriche che possono essere apprese autonomamente. Per esempio su Youtube, che presenta numerosi video-corsi piuttosto soddisfacenti, che io stesso ho sperimentato (senza spendere quindi "eurini" in corsi "base” tenuti da fotografi non sempre all'altezza!). Per quel che mi riguarda, ho voluto poi approfondire l'argomento con molto studio individuale. Per chi volesse fare il fotografo professionista ci sono anche corsi specifici a livello di laurea triennale o almeno con un diploma biennale. Sono corsi molto buoni, curati da professionisti del settore, che sicuramente risultano formativi e professionalizzanti. Comunque volendo migliorare il proprio modo di fotografare è fondamentale analizzare e confrontare le foto scattate da persone riconosciute come competenti. Per chi volesse farlo trascrivo di seguito alcuni nomi di fotografi e fotografe i cui book varrebbe la pena di esaminare: Alessio Albi, Dayana Montesano, Clotilde Petrosino, Ren Hang, Cristina Coral, Greta Langianni, Ekaterina Ignatova, Marta Bevacqua, Aldo Giarelli.

Mattia Giuntini

4BTA ITIS “L. da Vinci” - Pisa