QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 14 novembre 2018

soNOStato sabato 20 ottobre 2018 ore 06:29

quiNOS si presenta alle scuole

SPECIALE DIDACTA. Dodici studenti della redazione di quiNOS alla conquista delle tante novità presenti alla grande fiera della scuola.



FIRENZE — Il giorno è così arrivato: al Didacta di Firenze la nuova redazione di QUInos si è presentata in forze sguinzagliandosi alla ricerca delle molte interessanti novità presentate in fiera, dai software programmati affinché insegnanti e studenti possano interagire meglio fra di loro, ai giochi per bambini fra cui le palle e le bambole emozionali della WESCO, agli arredi per classi e spazi gioco delle scuole materne, ai robot di varia natura, quelli sofisticati umanoidi e quello in ferro e legno della scuola Facchinetti di Castellanza (VA), dagli eleganti modelli e accessori presentati dalla sartoria della scuola Cellini-Tornabuoni di Firenze alla cultura idroponica verticale del progetto BIOS dell'Istituto Tecnico Agrario "Garibaldi" di Roma. Ma decine e decine sono i momenti di interesse e in questa sede vedremo nei prossimi giorni di soffermarci a descriverli. Gli studenti Elena, Andrea, Heba, Sara, Jessica e Chiara della scuola Marconi di San Miniato e Guido, Benedetta, Emma e Chiara del S.Caterina di Pisa guidati dall’ottima Elisa Gini sapranno conciliare l’esecuzione dei consueti compiti a casa con la stesura degli articoli.

Il primo giorno il 18 ottobre il coordinatore Giuseppe De Benedittis e il direttore Marco Migli insieme con gli studenti-apprendisti giornalisti hanno illustrato al pubblico presente le linee guida del progetto quiNOS e gli obiettivi raggiunti. Hanno parlato degli oltre 150 studenti che hanno contribuito con i loro "pezzi" pubblicati alla vita del giornale online e delle numerose occasioni che vengono fornite loro come i corsi formativi e la partecipazione a eventi come il Didacta. Sono intervenuti anche gli studenti (nelle foto), Elena, Andreea, Guido e, naturalmente Elisa, che, superata la soglia del liceo, sta frequentando il DAMS a Firenze.

Giuseppe De Benedittis