QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
sabato 20 luglio 2019

hanNOScritto mercoledì 06 febbraio 2019 ore 22:25

Design, frutta, taxi, spazio e archeologia

Letture e ripensamenti



PONTEDERA — Continuano gli esercizi formativi, nell'ambito del progetto OPUS, di un'altra classe del Montale, la 4DL, sui binari di quiNOS. 

Le meteo cartoline di Merav Salomon. L'artista Merav Salomon, originaria di Israele, ha un particolare modo di raccontare storie ed esprimere pensieri. Merav, a differenza di molti giornalisti, non esprime la propria opinione attraverso discorsi, ma si dedica al giornalismo grafico. Ultimamente questo “graphic journalism” ha riscosso molto successo sia nelle riviste che nei giornali quotidiani, poiché non implica un particolare sforzo visivo, ma semplicemente l'interpretazione di immagini o disegni.Nell'articolo intitolato “Cartolina da Tel Aviv”, l'autrice, attraverso l'utilizzo di varie immagini in bianco-nero, riesce a trasmettere al pubblico il concetto principale della storia, ovvero il riscaldamento globale.         Anastasia Torti, Giulia Bini

Luce plastica e acciaio nel design di Tokujin Yoshioka. Il designer giapponese, nato nel 1967, sin da piccolo coltiva la passione per la scienza. E' l'autore di 'Matrix', una sedia in plastica caratterizzata da una struttura portante in metallo che ha realizzato nel 2017 per la Kartell. La sua prima opera,TOFU / Yamagiwa del 2000, consiste in una lampada composta da un blocco di metacrilato trasparente che ospita una lampada alogena inclusa in un telaio di alluminio. L'artista ha istallazioni esposte in musei di tutto il mondo che uniscono mondi all'apparenza distanti.     Elisa Niccolai

“MAMMI” italiani, americani e svedesi.      I media riportano come una novità che si presenta a Milano la campagna #IOCAMBIO, che introduce un fasciatoio anche nel settore maschile dei bagni pubblici. E aggiungono che negli USA nel 2016 fu promulgata una legge che favoriva il cambio dei bambini anche nelle toilette maschili. Isabella Musacchia il 25 Luglio scorso per sensibilizzare l'opinione pubblica milanese (e non solo) ha lanciato l'idea per i padri di farsi una foto mentre cambiamo il pannolino e di postare lo scatto aggiungendo l'hashtag esteso a tutti papà : “io cambio”.  In effetti sono tutti fatti curiosi se si considera che nei magazzini IKEA già da anni è presente il fasciatoio nei bagni per uomini.      Chiara Lovisi, Sveva Sardelli 

Un nuovo materiale italiano verso lo spazio.       L'azienda di Bergamo Petroceramics, ha realizzato uno speciale materiale ceramico chiamato IsiComp. Quattro dischi di questa nuova ceramica sono stati sottoposti ad alte velocità e temperatura presso il Centro italiano Ricerche Aereospaziali di Capua Scirocco, una galleria del vento realizzata nel 2001 e gestita dal Centro italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA) di Capua.L'esito positivo della prova apre la strada all'affermazione dell'Italia nel settore dei sistemi di protezione termica strutturale nell'ambito dei futuri programmi dell'Agenzia Spaziale Europea come ha sottolineato Giorgio Tumino, program manager per i programmi ESA.     Marta Gazzarrini, Simone Dragoni

L'età dell'oro: la Cina dei Ming.    Grazie all'apertura delle rotte marittime con l'occidente la Cina ha conosciuto un periodo di massimo splendore (ovvero "Ming" in cinese). Durante il rinascimento cinese infatti, con l'industria della seta e della porcellana si raggiunsero incrementi esponenziali nei ricavi. In particolare le famosissime porcellane cinesi di grande valore furono realizzate con una tecnica particolare: erano dipinte col cobalto che grazie ad una lavorazione vetrificante finale ha mantenuto la brillantezza dei colori nei secoli. La prova di questo boom economico è la città proibita di Pechino, una sfarzosa e vasta dimora imperiale che vanta un'estensione di oltre 720 mila metri quadrati. L'abitazione è stata realizzata tra il 1406 e il 1421 da Yongle, uno degli imperatori più importanti della Cina Ming. Grazie a lui e ai suoi piani commerciali con il Giappone, l'impero ha iniziato a concludere scambi anche con molti stati esteri fra cui Venezia. In Italia risale a quei tempi la definizione di “cineserie”.    Meoli Scalia

Da Pisa un addio ai pesticidi per la frutta.        L'Università di Pisa è impegnata in studi per portare una rivoluzione salutistica nella produzione di frutta e verdura attraverso l'esposizione ai raggi Uv-b (radiazioni ultraviolette) per ottenere antiossidanti vegetali. A capo di questo progetto è Annamaria Ranieri, docente del settore chimico-agrario dell'università e presidente dei Corsi Master Degree in “Piante e Biotecnologie Microbiche” e “Bio-sicurezza dei vegetali e Qualità alimentare”. Fra i benefici, dichiara la prof.,ci sono: l'incremento delle proprietà salutari, la conservazione più duratura del prodotto, la sua fruibilità sin dalla buccia, grazie alla mancanza di pesticidi o di altri agenti chimici e il tutto senza modificare il genoma. La pesca sarà il primo frutto a fruire della nuova tecnologia.     Martina Serra, Giada Pasquinucci

Dai viaggi on line alla guida dei taxi.       Dara Khosrowshahi, nato in una famiglia benestante di Tehran, laureato in ingegneria elettronica, cresciuto con la guida di Barry Charles Diller, celebre businessman della comunicazione e dei media, dopo essere stato amministratore delegato di Expedia, l'importante sito di viaggi online è il ceo iraniano di UBER, una delle più grandi imprese di taxi privati. Sotto il suo controllo il colosso del turismo sta estendendo il proprio servizio in oltre 60 paesi, arrivando fino a Wall Street.      Puccioni e Tosi

La nave di Ulisse?        A oltre 2000m di profondità è stata trovata nel Mar Nero la nave (presunta) dell’eroe greco Ulisse, paragonabile all’imbarcazione ritratta sul vaso detto della "sirena”. Grazie ad accertamenti, compreso il test di carbonio 14, è possibile presumere che l’imbarcazione sia la stessa descritta da Omero, vascello risalente al 400 a.C.. Nonostante alcune incongruenze, compresa la posizione stessa del ritrovamento (vi sono teorie secondo cui i resti dovrebbero trovarsi oltre l’attuale Stretto di Gibilterra) questa scoperta resta uno dei risultati più entusiasmanti della ricerca archeologica marina effettuata nel 2017.      Silvia Massei, Sara Anselmi

4DL Liceo Montale, Linguistico, Pontedera, Pisa