QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
lunedì 17 giugno 2019

soNOSolidale lunedì 10 dicembre 2018 ore 14:13

La Stazione incantata

In un un festoso anticipo della Festa di Natale un incanto di stazione con centinaia di bambini felici e dipinti .....



PISA — Si è brillantemente conclusa la kermesse pre-natalizia “La Stazione Incantata” che nei giorni 7, 8, 9 dicembre ha catalizzato l’interesse di centinaia di persone, provenienti da varie regioni, che hanno affollato la grande sala dell'antica Stazione Leopolda. Il venerdì mattina il trenino verde ha portato tanti piccoli studenti della Scuola Parmeggiani di Pisa con i loro insegnanti e, nei giorni successivi, circa 2000 persone fra paganti e non paganti (i bambini sotto i tre anni e i diversamente abili). Hanno trovato tanti laboratori di pittura, di modellazione della creta, di decorazione del gesso, di collage, attivati dagli studenti operosi e creativi del Liceo Artistico Russoli, sede di Cascina, con due studentesse esperte di quinta, Gaia e Silvia, coordinatrici, ma anche dei Licei Carducci di Pisa e Montale di Pontedera (entrambi con l'indirizzo: Scienze Umane), operanti in alternanza scuola lavoro o in libera attività volontaria. Altri studenti sono stati impegnati nell’area “Letterine di Natale” e nell’area “Spazio Morbido” riservata ai bambini più piccoli. Inoltre c’era lo spazio dei prodotti a km 0 della Bottega del Parco e, accanto, lo spazio creativo dove si insegnava a realizzare composizioni artistiche con pezzetti di verdure, cavoli, zucchine etc.! C’era lo spazio Yoga e lo spazio palloncini, l'area delle bolle di sapone e dello zucchero filato. Non si sarebbe mai detto che anche l’ampio spazio dedicato a giochi “antichi” in legno, compreso quello delle biglie e dei tappini (di bottiglia) richiamasse l’interesse di così tanti bambini, spesso alle prese in sfide con i loro babbi o nonni. E poi c’erano il truccabimbi, Babbo Natale e i figuranti terribili ma pacifici di Star Wars, le volontarie di un canile e gli spettacoli teatrali. In fondo al salone era stato riservato uno spazio con un’ottantina di posti per assistere ai due spettacoli giornalieri, compresi nel prezzo d’ingresso. Nei tempi intermedi la maestra-artista Daniela realizzava, in un ambiente dedicato, il teatrino delle ombre e la versione teatrale della storia del “Drago Ugo e della Fontana dell’Amicizia”, edita da Elledibook editrice. Anche in questo caso, uno spettacolo nello spettacolo era vedere ogni volta i 30 e più bambini accoccolati davanti al teatrino con le mamme e papà seduti con loro! E, infine, ma in realtà dovremmo dire: in principio, c’era “Unicef City”. Si tratta di una grande area, all’ingresso nel salone, con i volontari Unicef e gli oltre dieci studenti del Russoli e del Montale presenti a turno per curare artisticamente l’allestimento generale e per intrattenere i bambini insegnando tecniche e trucchi del disegno e del colore. I quattro grandi pannelli di 240cm x 100 (dono dallo scatolificio Marinai di Livorno) rappresentavano quattro grattacieli abitati da figure in parte magiche in parte natalizie e in parte da Pigotte: tutti sono stati disegnati e colorati dagli studenti del Russoli di Pisa: Julius, Martin, Carolina, Manuela e Gabrielle, Sindy, Alessandra, Valeria e Giacomo. In fondo allo spazio Unicef troneggiava un bell'albero di Natale illuminato, realizzato in legno dal Liceo Russoli di Cascina. E com’era affollato il trenino BRIO! Era stato lasciato al Comitato dal negozio la Città del Sole di Pisa e ha fatto arrivare all’Unicef numerose offerte. Fra i visitatori illustri della Stazione Incantata e dello spazio “UNICEF City” ricordiamo la presidente fondatrice del Comitato Unicef di Pisa dott.ssa Anna Maria Vignale. Il Comitato Unicef di Pisa non può che essere riconoscente alle numerose ditte del territorio che in vario modo si sono dimostrate generose in questa occasione. Le citiamo volentieri: TuttoMatic, Città del Sole, Libreria dei Ragazzi, Libreria Gli Anni in Tasca, Libreria BLU BOOK, Gianfaldoni Giocattoli, tutte di Pisa; la Libreria ROMA e la Libreria Equilibri di Pontedera; la Cartoleria Belle Arti di Cascina; Carpe Diem (copie digitali e incisioni) e Pisanpack (carta&cartoni e Sala Gonfiabili per Feste bambini) di S.Giuliano Terme.

gdb