QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 14 novembre 2018

fattiNOStri martedì 16 ottobre 2018 ore 07:06

Gli studenti in alternanza di quiNOS si presentano

SPECIALE DIDACTA. Alla Fortezza da basso di Firenze la redazione “pluriscuola” di www.quiNOS.it illustra, il primo giorno della manifestazione fieristica (18,19, 20 ottobre), il percorso di giornalismo in alternanza scuola lavoro, nello stand della Regione Toscana.



PISA — ABSTRACT. Il percorso giornalistico di alternanza scuola lavoro con www.quiNOS.it si avvale della piattaforma online e della collaborazione di Toscana Media Channel. Offre a studenti di una rete di scuole e di città diverse la possibilità di operare in una stessa redazione, fruendo di esclusive valenze formative e di importanti opportunità, anche per l’orientamento. Nei primi anni di attività, 2016, 2017 e 2018, il progetto ha interessato oltre 140 studenti degli istituti superiori di Pisa, Pontedera, S.Miniato e Iglesias, diretti e coordinati dal Prof. Giuseppe De Benedittis, ideatore della formula giornalistica di NOS® Not Only Students. Il giornale online può essere visionato liberamente. Il percorso di alternanza anche quest’anno scolastico è aperto all’adesione di scuole di ogni indirizzo, in particolare della Toscana. 

A CHI CI RIVOLGIAMO. Agli studenti del triennio superiore offriamo l’opportunità di fare una vera esperienza operativa, come giornalisti, fotoreporter, segretari o altro, nella redazione del giornale-online. Quest’attività, che si svolge in alternanza scuola lavoro, consente agli studenti di ottenere crediti orari, sia per le loro attività giornalistiche, sia per gli incontri formativi cui partecipano. E se nella scuola vi sono studenti del biennio che dimostrano passione e talento valuteremo la possibilità di accoglierne alcuni come juniors in redazione. Se richiesti, possiamo valutare di riservare uno spazio anche a studenti di terza mediaAnche i docenti interessati potranno inviarci loro articoli e foto, sui temi delle sezioni di quinos: la direzione valuterà volentieri la possibilità di pubblicarli. Per far parte della redazione non occorre essere scrittori, né poeti, fotografi o artisti, ma ragazzi e ragazze attenti, costanti, affidabili e disponibili per un lavoro di squadra.

GLI INCONTRI FORMATIVI. Un fiore all’occhiello del progetto quinos sono gli incontri pianificati con giornalisti del web e della carta stampata, con artisti, con figure del mondo del lavoro, di attività produttive, di enti e di associazioni. Questi incontri sono organizzati dal coordinatore del progetto e dall’editore al fine di formare gli studenti e per dare loro occasioni e motivazioni per la realizzazione di servizi giornalistici. Gli interventi saranno, quando possibile, nel primo pomeriggio, in modo da facilitare gli studenti pendolari.
IL PERCORSO GIORNALISTICO. Il percorso previsto per gli studenti in alternanza scuola-lavoro è denso e interessante. Prevede: -n.4 incontri (3h cad.) di formazione ed esperienza pratica a cura di Toscana Media in un’aula di informatica (di un istituto scolastico). -n.1 incontro (4h) con la redazione di Toscana Media (Pontedera o Firenze).-n.1 visita in altra redazione giornalistica (5h).-n.1 visita a una realtà produttiva (5h).-n.1 incontro con associazione di volontariato (4h )-n.40 sessioni di telelavoro giornalistico (2h cad.) per la redazione QUInos. Totale: 110 h.
LA CONVENZIONE. La convenzione per l’alternanza sarà stipulata con Toscana Media Channel con sede a Firenze. Responsabile della società è Marco Migli. Lo scrivente sarà il tutor aziendale, affiancato per la conduzione da giornalisti di Toscana Media e da uno o più studenti con anzianità di servizio.
CONDIZIONI ECONOMICHE, PROMOZIONE E SOLIDARIETÀ. Premesso che  le figure coinvolte operano gratuitamente, per i costi di gestione e logistici si propone, alle scuole che aderiscono al progetto, l'acquisto di spazi e/o forme pubblicitarie su uno dei 34 quotidiani online di Toscana Media (ne ricordiamo alcuni: quinewsvaldera.it, quinewspisa.it, quinewscuoio.it, quinewslivorno.it etc.), per un valore base di € 240,00 + iva (esempio: un banner su desktop e mobile) per gruppi di studenti fino a n.26. Per info: direzione@quinews.net.
Su queste testate sarà presente il link www.quinos.it, per una maggiore visibilità degli articoli e degli autori; per la stessa finalità il link sarà inserito, nei loro siti web, dalle scuole. La direzione commerciale verserà al Comitato UNICEF di Pisa una quota di quanto corrisposto dalle scuole, per le iniziative umanitarie e sanitarie sostenute dall’UNICEF.
I giorni 18-19-20 ottobre 2018, siamo al DIDACTA, a Firenze dove, oltre a realizzare interviste, avremo una postazione fissa come “giornalisti accreditati”, invitati anche quest’anno dall’Assessorato Regionale dell'Istruzione. Per info: direzione@quinews.net. 

Giuseppe De Benedittis