QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 24 ottobre 2018

soNOSolidale mercoledì 27 giugno 2018 ore 16:18

Con Unicef nel negozio di giocattoli

​Un Pit Stop per i più piccoli.



PISA — Ecco un’informazione che sarà gradita alle mamme che allattano al seno i propri figli. Sabato 23 giugno nel bel negozio di giocattoli "La Città del Sole" in via S.Francesco, è stato inaugurato, alla presenza di un gruppo di giovani mamme, di volontari dell’Unicef, della Presidente Provinciale Patrizia Falcone e delle titolari del negozio di Pisa, lo spazio "Baby Pit Stop": un’area per una sosta sicura e veloce (da qui il nome “pit stop”), realizzata su modello Unicef, in cui le mamme possano con facilità cambiare il pannolino o allattare il proprio bambino, anche quando sono in centro città. La Presidente dell’ìUnicef di Pisa nel ringraziare la titolare del negozio per aver aderito al progetto “Baby Pit-Stop” ha ricordato che l’Unicef ha fortemente voluto questa iniziativa che prevede la creazione, nelle città, di spazi attrezzati destinati ad un uso gratuito delle mamme quando sono fuori casa: in questo modo, pur non imponendolo, l’Unicef cerca di facilitare l’allattamento al seno, positivo perché fornisce al neonato le difese immunitarie di cui ha bisogno e, naturalmente, anche molto più economico dell’allattamento artificiale. Questo della Città del Sole è il terzo Pit-stop realizzato a Pisa (gli altri sono nella Ludoteca della CCIIA e nella Biblioteca SMS) ma è la prima in un esercizio pubblico.Il B.P.S. della "città del sole" è un luogo piccolo, ma lindo, allegro e accogliente, munito di una comoda poltroncina posta in un angolo riservato, illuminato da una luce soffusa, di un fasciatoio e, subito all’esterno, di un'area di sosta per i giochi o le letture di un eventuale fratellino più grande. In prossimità del “Baby Pit Stop”, secondo i dettami Unicef, non sono presenti messaggi pubblicitari di prodotti per bambini.Alla fine della cerimonia di inaugurazione confesso che ci siamo allontanate malvolentieri da quella ricchissima negozio-miniera di giochi e di giocattoli, ripromettendoci di tornarvi presto, magari per comprare qualcosa di scientificamente ludico per noi stesse.

Teresia Caliendo  Classe 4B Liceo Scienze Umane "G.Carducci", Pisa

Chiara Nardone   Classe 4 Istituto Paritario Santa Caterina, Pisa