QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
martedì 22 maggio 2018

terraNOStra domenica 04 febbraio 2018 ore 19:59

Montecastello

Vivere in libertà e nell'aria pura, ma con pochi servizi pubblici



PONTEDERA, MONTECASTELLO — Abito a Montecastello, un piccolo borgo medievale situato nel comune di Pontedera in provincia di Pisa. Prende il nome dal castello Torrigiani Malaspina che svetta lezioso, formando come uno spigolo nell'abitato del paese. Montecastello ha circa cinquecento abitanti e, benché sia piccolo, negli ultimi anni, grazie ad un comitato che si chiama “Montecastello in festa”, è riuscito a organizzare diversi eventi. L’ultimo è stato nel dicembre scorso: c'è stata una mostra di presepi, realizzati dagli stessi abitanti e sparsi in tutti gli angoli del borgo; c'è poi stato un mercatino degli addobbi e l'albero di Natale fatti con materiale di riciclo. Solamente per fare l’albero, innalzato nella piazza principale, sono state usate ben 6.000 bottiglie in PET. Si può dire che Montecastello è un paese tranquillo dove è piacevole vivere, ma i disagi non mancano. Purtroppo da diversi anni non ci sono più le scuole! E l’Ufficio Postale? È aperto solo due mattine della settimana! Gli esercizi commerciali attivi si contano sulle dita di una mano: sono un bar, un Circolo, un negozio di alimentari e una merceria. Quasi per ogni esigenza siamo costretti a spostarci a Pontedera; a risentire di tutto questo sono soprattutto le persone anziane o chi non guida la macchina. Già perché anche il trasporto pubblico è quasi inesistente: solo due corse al giorno e solo per il periodo scolastico!  E vantaggi ce ne sono? Beh, sì: la quiete, la tranquillità, l’aria pulita, il conoscersi tutti come in una grande famiglia e la sera quando tramonta il sole, poter godere di paesaggi bellissimi.

Foto panoramica: Drone di Piero Frassi
Balestracci Aurora 

Classe 3A Economico Sociale Liceo ”E.Montale” Pontedera (PI) Toscana