QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
martedì 22 maggio 2018

diNOSauri lunedì 14 maggio 2018 ore 15:41

​Le Stelle del Ferraris

Scuola di astronomia? No, di alta cucina.



IGLRSIAS — “Stelle al Ferraris” è un progetto che nel nostro istituto è iniziato l'anno scorso e coinvolge gli alunni delle classi quarte e quinte dell'indirizzo enogastronomico. Il progetto permette a noi studenti di incontrare chef autorevoli dai quali otteniamo non solo consigli, ma anche cenni di vita e ricordi ed esperienze che li hanno portati al successo.

Quest'anno abbiamo incontrato un Maestro Pasticcere del nord Italia, Rolando Morandin e due Chef dell'isola: Roberto Petza, del ristorante stellato “S'apposentu”, che si trova a Siddi e Achille Pinna, del ristorante “Da Achille” a Sant'Antioco.

Abbiamo lavorato accanto a loro, avendo così la preziosa opportunità di aiutarli nelle preparazioni e di vivere con questi maestri i ritmi e i metodi di lavoro propri di chef della loro importanza.

Il primo incontro è stato con Rolando Morandin, un Mastro pasticcere esperto nella preparazione dei grandi lievitati (panettoni e pandoro con lievito madre) con tantissimi anni di esperienza in questo settore. Ci siamo preparati a lungo a questo evento e siamo stati colpiti non solo dalle sue "azioni" ma anche dalle sue affermazioni, in particolare quando ha ribadito il concetto dell’importanza di mantenersi umili e di non smettere mai di studiare e di apprendere. L’incontro ci è stato davvero di grande ispirazione: Morandin ci ha parlato in modo chiaro e dettagliato, catturando così la nostra attenzione e riuscendo a trasmetterci nozioni di panetteria e di alimentazione in modo davvero molto comprensibile e completo. Nonostante i successi ottenuti il Maestro Morandin ci è apparso una persona innamorata della sua arte e affezionata al suo lavoro, ma pur sempre pronto e volenteroso di imparare cose nuove e, cosa niente affatto frequente, a trasmettere ad altri le sue conoscenze.

Il secondo incontro “stellare” è stato con lo Chef Roberto Petza, che era stato nel nostro istituto l’anno scorso e di cui avevamo già potuto ammirare le doti e il suo rapporto con la tradizione e l'innovazione. Come in quella occasione abbiamo avuto la possibilità e l'onore di assaggiare un menù della tradizione sarda preparato con mani e materie prime eccellenti.

Nell’incontro che abbiamo poi avuto con lo chef Achille Pinna abbiamo appreso come preparare e trattare con uno speciale ordine e metodo certi ingredienti, finalizzato all'ottenimento di preparazioni più complesse. Lo chef si è dimostrato davvero un bravo insegnante, molto aperto al dialogo. L'incontro con lui si è svolto in due momenti: nel primo ci ha spiegato l'importanza, anche professionale, del viaggiare e del fare, fuori dalla propria terra e dal proprio contesto usuale, nuove esperienze sul campo. Quando l’abbiamo rivisto si è dedicato alla preparazione di una cheesecake scomposta, lasciandoci tutti meravigliati. Nonostante non sia uno chef “stellato”, le doti di Pinna sono riconosciute in tutta l'isola, per cui la disponibilità di questo grande uomo, appassionato del suo mestiere e da cui tutti vorremmo apprendere qualcosa, è stata una grande opportunità per tutti noi, aspiranti cuochi.

Ma al Ferraris abbiamo incontrato anche delle stelle “nascenti”! Come Federica, neo diplomata del nostro istituto, che è venuta a trovarci per parlarci delle sue nuove esperienze, acquisite frequentando un corso di pasticceria presso un'importante accademia. Avendo superato la prova di esame con un'ottimi votazione ha ottenuto la possibilità di svolgere uno stage professionale a Praga: con il sacrificio e l’impegno i sogni si possono davvero realizzare!

Bene, all'IPIA "G.Ferraris" di Iglesias si può davvero dire che non ci si annoia mai! Con le continue esercitazioni in laboratorio che si alternano a quelle di teoria, con tanta alternanza scuola-lavoro e gemellaggi, siamo davvero sempre in continua attività! Qualcuno ha coniato per noi l'espressione “la mia scuola è differente” e pensiamo che questa sia la caratteristica che forse meglio ci contraddistingue.

(Foto: Canè Mattia, Basiricò Melissa, Piras Dario)

Palmas Giorgia, Musu Daniel, D’Addio Roberto

Classe 4A ENO, Istituto G. Ferraris, Iglesias, Sardegna