QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
martedì 22 maggio 2018

diNOSauri martedì 24 aprile 2018 ore 22:07

​Il più giovane radioamatore della Toscana

Luca è un fan tecnologico del grande Marconi e meglio del cellulare sa usare la radiotrasmittente.



PONTEDERA — Luca Fogli è un ragazzo di 14 anni, frequenta la terza media e non vede l’ora di iniziare il nuovo anno scolastico in una scuola superiore: non una scuola qualunque, ma l’ITIS “G.Marconi” di Pontedera, corso di elettronica. In realtà Luca è, da ben due anni, un esperto elettrotecnico e ha già conseguito il brevetto di radioamatore! È un ragazzo mite e dolce nei modi, ma deciso e risoluto quando parla del suo futuro: da grande gli piacerebbe essere, dice, il titolare di un’azienda nel settore elettronico e questo con lo scopo di "poter assumere tante persone disoccupate". Ci complimentiamo con lui e con il padre per questi lodevoli propositi, davvero affatto insoliti in un ragazzino così giovane.  Semplicità e disponibilità sono le caratteristiche che, insieme a una grande preparazione tecnica, troviamo anche in tutte le persone che conosciamo in questo angolo dell’Happy Hour dell'ITIS Marconi, dedicato alla Radio e alle radiotrasmissioni.      Sono i radioamatori della sezione ARI di Pontedera. Marcello Melai "sindaco" della sezione, ci fa da anfitrione e ci mostra un apparecchio radio completamente costruito in Italia che era utilizzato sugli aerei da guerra. Ci mostra poi altre radio, antiche e moderne, diversi tipi di antenne e di solenoidi e il busto di Guglielmo Marconi. Presto andremo a trovare la Principessa, ci dice con sussiego e, leggendo l’interrogativo nei nostri occhi, precisa: Elettra Marconi! Insieme a Grazio Belperio, presidente della sezione di Pontedera, Marcello raccomanda anche a noi di fare il tifo per la ristrutturazione della stazione radio di Coltano, fondata dal padre di Elettra nel 1911. Sembra che finalmente sarà ripristinata, in modo da restituirla ai tanti appassionati locali e a chissà quanti visitatori. Da questa stazione si riusciva a comunicare con i paesi del centro Africa e un giorno, 85 anni fa, Marconi di qui accese le luci del Cristo Redentore a Rio de Janeiro!

http://www.aripontedera.it/ 

gdb