QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 24 aprile 2019

desigNOS venerdì 25 gennaio 2019 ore 23:40

​Il design che ronza

Piaggio Museum



PONTEDERA — Il design che ronza. Le vespe italiane con il loro design sono state un riferimento per molti anni in tutto il mondo e sin dalla loro creazione sono state considerate dei mezzi di trasporto geniali, eleganti e raffinati. Alcuni esemplari sono esposti in musei di tutto il mondo. La Vespa prende il nome dell'insetto per la sua "vita" stretta e la coda più ampia. Nel corso degli anni, il modello base si è diversificato ed è stato riprodotto in diverse fantasie e colori, come può vedere chi, come noi della 4A del Montale, visiti il Museo Piaggio di Pontedera. Qui, fra le altre, abbiamo visto la Vespa “Jeans”, progettata nel 2001 per il concorso “Vesparte”. La Vespa “Dolce Vita” ha la sella verde, la carrozzeria è rossa a pois bianchi. Il "vestito" della Vespa Venice, realizzata da Luca Moretto per la 54esima Biennale di Venezia, è decorato in chiave Pop con colori acrilici e glitter con un particolare effetto “rilievo”. Recentemente è stata aggiunta al Museo un’altra sezione temporanea dedicata ai fumetti di Topolino e dei supereroi Marvel, per i quali sono stati realizzati due nuovi modelli della Vespa. Il Museo Piaggio è visitabile tutti i giorni, eccetto il Lunedì. L'ingresso è libero.

VESPA: Mobilità = Libertà. La nostra classe 4AL del Liceo Montale Pontedera ha visitato il Museo Piaggio per conoscere un aspetto fondante della storia della città di Pontedera. Il Museo fu inaugurato nel Marzo del 2000, e la struttura ospita numerosi modelli di Vespa. Presenta infatti più di 250 pezzi a partire dalla Vespa 98 del 1946 fino ai modelli più recenti; questo mezzo di trasporto ha accompagnato diverse generazioni influenzando lo sviluppo economico e sociale di tutta Italia. La Vespa oltre a essere un mezzo funzionale ha acquisito il valore di simbolo e per questo è stata presa come spunto per elaborazioni artistiche e di design. Alla sua apparizione il veicolo riscosse un grande successo tra la gente grazie alla sua semplicità d’uso, all’affidabilità e grazie al fatto che, a differenza dalla moto, chi la usa non rischia di sporcarsi i vestiti. Si dice che il nome "Vespa" sia stato dato a quel mezzo proprio da Enrico Piaggio, titolare dell'azienda, per la sua somiglianza con l’insetto; sembra infatti che vedendo il prototipo abbia esclamato: ”Sembra una vespa!”.
---------------------

Piaggio Museum. Piaggio museum is the largest motorcycle museum in Italy and one of the biggest in Europe. Vespa, Ape, Piaggio, Galera, Moto Guzzi and Aprilia scooters and motorbikes have inspired boys and girls to travel. They thrilled us with great racing victories and raised generations of young champions.

Il design che ronza: Elena Caroti, Sofia Ceppatelli, Rebecca Falleri, Matilde Fiorentini 

VESPA: Mobilità = Libertà: Alessandra Doveri, Camilla Niccolai, Laura Felici

Piaggio Museum: Eva Ceccanti
Classe 4AL Liceo “Montale” Pontedera, Pisa