QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
quinos, Cronaca, Sport, Notizie Locali quinos
mercoledì 13 novembre 2019

terraNOStra mercoledì 10 aprile 2019 ore 23:44

FIORDICITTÀ

Orchidee dei Monti Pisani e una storia lontana presentate con l'Unicef ai giovani studenti della scuola media Fucini.



PISA — Fiordicittà è una manifestazione che coinvolge, per i giorni 12,13,14 Aprile, tutta la città di Pisa con la presentazione diffusa di fiori, piante e iniziative su questi temi rivolte a grandi e piccini. Il Comitato Unicef di Pisa partecipa a Fiordicittà con un proprio banchino in piazza Chiara Gambacorti (già Piazza “la Pera”), con fiori e altri piccoli oggetti e manufatti. Inoltre il Comitato ha organizzato per l’occasione, Venerdì 12 aprile, un incontro con studenti della scuola media Fucini di due personaggi che parleranno loro di fiori: il primo, Glauco Baldassari, con riferimenti naturalistici ai Monti Pisani, il secondo, Roberto Cappuccio, volontario Unicef, con riferimenti storici ai fatti drammatici descritti nel suo ultimo libro. L’incontro si terrà nella sala “Arsenale2” di Via S.Martino, 69 a Pisa. Elisa, Sara e Teresia, studentesse del Liceo Scienze Umane “Carducci” di Pisa, partecipano all’incontro presentando gli autori e intervistando i piccoli studenti.

Il Comitato Prov.le Unicef di Pisa è grato per il supporto avuto da Alfea Cinematografica e da Fondazione Pisa, che ha consentito la realizzazione dell’iniziativa.

Glauco Baldassari, Direttore del Museo BIOS di Bibbona (Livorno) e Presidente dell’Associazione Pisana di Scienze Naturali e dell’Uomo “Luigi Baldi” è un grande conoscitore, da archeologo preistorico, dei Monti Pisani e delle tante orchidee selvatiche che vi crescono spontaneamente. Nell’incontro racconterà e mostrerà le immagini di questa ricchezza del nostro territorio, ancora sconosciuta a tanti pisani.

Roberto Cappuccio ha scritto il libro: Qualcuno dice "NO" destinando all’Unicef i suoi diritti d’autore. Nella prima parte del libro vi sono tredici storie, tutte vere, sul coraggio di dire NO al potere istituzionale, seguendo la propria coscienza etica. Nella seconda parte il dott. Cappuccio esamina le storie da psichiatra. In questi giorni di Fiordicittà presenterà all’Arsenale2 la storia di Irena Stadler in cui si parla di barattoli e di fiori grazie ai quali, durante la 2° Guerra Mondiale, furono salvati più di duemila bambini.

gdb

Depistaggi Cucchi, parte civile su astensione giudice: «Questione di opportunità»